Biscotti: ecco come scegliere i più sani

0
647

Gli italiani sono dei veri amanti della colazione con caffè e biscotti: ecco quindi qualche consiglio della nutrizionista sulla scelta.

Biscotti - Ecco quali scegliere
Biscotti – Ecco quali scegliere

I biscotti rappresentano un’incredibile tentazione per moltissime persone. Inoltre, grazie alla grande varietà disponibile in commercio, è difficile che un individuo non trovi la tipologia che più lo soddisfi. Tuttavia, risulta necessario capire quali scegliere, in quanto alcuni di questi, a lungo andare, possono causare problemi di peso ed un’eccessiva quantità di zuccheri nel sangue. Ecco qualche consiglio che vi aiuterà a focalizzare le marche e la tipologia di biscotti che fa al caso vostro.

LEGGI ANCHE —> Sei single? Ecco come puoi trovare l’amore al supermercato!

Biscotti – Fondamentale leggere l’etichetta

La lettura dell’etichetta è una pratica che non tutti seguono, ma è fondamentale perché ci permette di capire quali sostanze nutritive introduciamo nel nostro corpo. In commercio infatti, esistono una miriade di prodotti confezionati ed alcuni sono più sani rispetto ad altri. La lettura dell’etichetta ci permette di individuarli. Uno dei primi fattori da considerare, ad esempio, è la quantità di zucchero. Se questo componente si trova al primo posto nella lista degli ingredienti, significa che è la sostanza presente in maggior quantità. E’ sconsigliato il consumo frequente di prodotti che abbiano nell’impasto la prevalenza dello zucchero, sarebbe meglio scegliere prodotti che prediligono l’utilizzo di malto di mais o riso e dolcificanti naturali (es. polioli).

Biscotti - I più sani per la nutrizionista
Biscotti – I più sani per la nutrizionista

LEGGI ANCHE —> Sale: Ecco come agisce su tuo cervello, incredibile

Altro elemento da considerare è la presenza di olio e grassi. Alcuni marchi infatti, nonostante sia stato provato che l’olio di palma risulti dannoso per l’organismo, hanno continuato ad utilizzarlo nella realizzazione dei prodotti alimentari. Altri biscotti, ad esempio, contengono sia il burro che l’olio vegetale (a volte addirittura con l’aggiunta di panna) e questo rende il biscotto estremamente pesante e ricco di grassi saturi. Infine, per quanto riguarda la farina, è preferibile scegliere prodotti che utilizzino la farina integrale, cereale oppure di tipo 2 (la più dannosa è la 0 oppure, ancora peggio, la 00). In ogni caso, nella scelta, osservate gli ingredienti e cercate di comprare prodotti che abbiano meno componenti possibili.

A questo riguardo, la nutrizionista Irene Tornisello ha dichiarato:Leggere l’etichetta e l’ordine con cui gli ingredienti sono inseriti è importante perché i primi si trovano in maggiore quantità […] infine i biscotti non sono poco calorici, pertanto è importante non esagerare nel consumo” –  ha inoltre voluto sottolineare  – “Occhio alla dicitura ‘multicereale’ o ‘ricco di fibre’ che non vuol dire necessariamente che siano integrali”