Pressione: ecco il momento migliore per misurarla

0
110

Pressione: è sempre bene controllarsi. Scopriamo qual è il momento migliore per monitorarla e come leggerne i valori.

Pressione: ecco il momento migliore per misurarla
Pressione: quando e come misurarla (Pixabay)

Si sa, la salute va tutelata e messa sempre al primo posto. È importante controllarsi specialmente se si soffre di ipertensione. Chi si trova a dover convivere con la pressione alta sa bene che monitorarsi è fondamentale. Spesso anche chi non soffre di pressione alta o bassa si sarà chiesto quando sia il momento più adatto per monitorarla da soli o per farla controllare da altri.

LEGGI ANCHE —> Pressione alta? Ecco come abbassarla in modo facile e veloce

Prima di tutto sappiate che si può monitorare sia nell’ambulatorio medico che nelle proprie case e a seconda del luogo ove si misurerà le cose varieranno. Ora affronteremo meglio vari punti: come controllare la pressione sanguigna dal medico, a casa, come poterne leggere i valori e i consigli su come auto-misurarla.

Pressione sanguigna: monitoraggio dal medico e a casa

Pressione: ecco il momento migliore per misurarla
Visita ambulatoriale per il controllo della pressione sanguigna (Pixabay)

Ci sono persone che si fanno controllare la pressione dal medico per ottenere un risultato più veritiero quanto più possibile completo grazie ai monitor ambulatoriali e alle letture multiple che vengono prese e poi calcolate insieme al paziente. C’è chi vi si affida perchè risulta un po’ complicato riuscire a capire i vari parametri e non tutti sanno cosa vogliono dire.

LEGGI ANCHE —> Cibo: questi sei aiutano la circolazione del sangue

Prima di tutto ci sono due numeri: il numero sistolico (in alto) ed il numero diastolico (in basso). La misurazione, come per alcuni termometri avviene con il mercurio in (mm Hg). Esempio: una pressione sanguigna di 120/80 mm Hg si legge 120 su 80.

Prendere la misurazione nelle proprie case è simile al prenderla in ambulatorio. Il controllo domiciliare della pressione risulta anche utile al medico per capire se i farmaci prescritti al paziente sono efficaci oppure no e anche per capire se si ha un’ipertensione nascosta (dal medico è più alta rispetto che a casa).

Come leggere gli intervalli e i consigli utili per l’auto-misurazione

Le 5 categorie di lettura della pressione sanguigna (American Heart Association):

  1. Normale: minore 120/80 mm Hg.
  2. Elevata: variazione costante da 120 a 129 / 80 mm Hg.
  3. Alta (stadio 1): variazione costante da 130 a 139 / da 80 a 89 mm Hg.
  4. Alta (stadio 2): costante 140/90 o superiore mm Hg.
  5. Crisi ipertensiva (condizione molto grave): superiore 180/120 mm Hg.

LEGGI ANCHE —> Sonno: come dormi è il segno rivelatore di un problema, ecco quale

I consigli utili per l’auto-misurazione:

  1. Prepararsi minimo 30 min. prima.
  2. Scegliere il momento più adatto nell’arco della giornata.
  3. Misurarla sempre allo stesso orario.
  4. Siedersi su una sedia, mai stare in piedi.
  5. Fare le letture due volte al giorno e ogni volta farla 2/3 volte, per sicurezza.

Fonti: American Heart Association

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here