Posto di blocco e patente scaduta da 20 anni, multa da 1300 euro

0
60

Situazione ai limiti dell’assurdo a Firenze: durante un controllo gli agenti sono rimasti senza parole. 

Getty Immages/Emanuele Cremaschi

Circolava come se nulla fosse ma la sua patente non era più valida. Non da un giorno o due. Nemmeno da un mese o due. Da ben 20 anni. E’ accaduto a Firenze dove -riferisce Today – durante un controllo congiunto fra personale dell’autoreparto e del reparto Isolotto della polizia municipale è stata scovata una furbetta che andava in giro da due decenni senza assicurazione e con la patente scaduta. La furbetta in questione è una signora di 65 anni che ha rimediato una multa di 1300€.

La donna è stata fermata e, alla richiesta di esibire i propri documenti, ha mostrato una patente di guida scaduta nel 2001, venti anni fa. Da ulteriori accertamenti si è scoperto anche che la vettura era priva di assicurazione ed era intestata a una persona deceduta. 

Ma non è il primo caso di questo genere. Qualche settimana fa – riportava l’Ansa – a La Spezia, in Liguria, la Polizia locale, durante un controllo, scoprì un’altra automobilista che circolava serenamente con una patente scaduta da tret’anni. Anche in quel caso si trattava di una donna non più giovanissima: una signora di 70 anni. Dopo essere stata fermata dagli agenti la donna, in un primo tempo, disse di non avere con sé il documento. Invitata a presentarsi al comando entro cinque giorni, si presentò e lì venne fuori l’illecito: la patente era scaduta nel 1990, cioè 31 anni fa. L’anziana cerco di giustificarsi sostenendo di guidare in rarissime occasioni. Evitò la multa ma, per poter guidare, le fu proposto di sostenere nuovamente gli esami di teoria e pratica. In questi casi, infatti, il protocollo prevede che vengano esaminati di nuovo, punto e a capo, i requisiti necessari per condurre un veicolo. Non si sa se la 70enne abbia accettato o se si sia rassegnata a spostarsi con i mezzi pubblici.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here