La Casa di Carta 5: la trama della prima parte del finale è impossibile

0
242

La Casa di Carta 5, la trama della prima parte del finale è impossibile? Ecco cosa succede e i commenti a riguardo.

la casa di carta 5
Trama inverosimile per la serie Netflix? Cosa succede (foto: YouTube).

Il gran finale della serie spagnola Netflix  ideata da Álex Pina si è già mostrato al pubblico, ma tra l’entusiasmo generale pare ci sia chi non ha gradito. Acquistati i diritti da Antenna 3, il servizio streaming ha diversi anni fa iniziato a mandare in onda la serie, che in poco tempo è diventata un vero e proprio fenomeno mediatico.

In attesa di vedere il volume 2  (l’ultima parte della stagione) e quindi gli episodi conclusivi dell’intensa cavalcata, c’è tempo per riflettere su questa prima parte; la trama è impossibile? Ecco i commenti.

La Casa di Carta 5, trama impossibile? Le critiche ricevute

ATTENZIONE, POSSIBILI SPOILER PER LA PRIMA PARTE DELLA QUINTA STAGIONE

In questi primi episodi della quinta stagione, abbiamo ritrovato il gruppo nella Banca di Spagna da oltre 100 ore, col Professore ancora in pericolo;a contrastare i rapinatori anche l’esercito, che  ha fatto irruzione nell’edificio conquistato dalla banda  ferendo gravemente Helsinki.

Il gruppo ha provato a resistere agli assalti di Gandia, ma Tokyo alla fine ha avuto la peggio e ha perso la vita, nonostante la liberazione di Lisbona; in molti sono rimasti entusiasti dagli eventi, ma altri hanno avuto da ridire.

la casa di carta 5
Critiche alla trama di questa prima parte del finale della serie (foto: YouTube).

Leggi anche –> Beautiful: Hope contro Liam, ecco chi si nasconde dietro

Scrivendo alla rubrica di Alessandro Cecchi Paone su NuovoTV, uno spettatore di nome Orlando ha mostrato tutto il suo disappunto: “La narrazione della storia ha preso una piega del tutto inverosimile, a tratti, ridicola. Eppure era così bella la prima serie!” le parole dello spettatore, che accusa anche gli sceneggiatori di averla voluta tirare per forza per le lunghe.

Leggi anche –> Simona Ventura e Stefano Bettarini: la verità dopo anni sul loro addio

Dal canto suo, Cecchi Paone si trova d’accordo con lo spettatore e risponde confermando come il punto sia proprio questo: non tutti i team creativi reggono una serialità lunga e il rischio di ‘perdersi’ è dietro l’angolo. Questo volume 2 farà ricredere Orlando e tanti altri spettatori?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here