Alessandro Borghese positivo al Covid: “In isolamento da 5 giorni, sono a pezzi”

0
743

Alessandro Borghese positivo al Covid. Il noto chef resta “acciaccato” e nei giorni scorsi si era battuto per la riapertura dei ristoranti

Alessandro Borghese

Il noto chef è positivo al Coronavirus. Lo ha annunciato con una storia su Instagram descrivendo anche le sue condizione fisiche. Che per fortuna non sono gravi anche se i segni della malattia sono ben presenti sul suo corpo. Il conduttore ha parlato di quinto giorno di chiusura “nel bunker” a causa dell’isolamento costretto a mantenere dalla scoperta della positività. “Buongiorno a tutti dal mio bunker segreto” ha scherzato lo chef. Che ha anche rassicurato tutti sulla sua salute.

–> Leggi anche Bimba uccisa dopo il litigio con l’ex, Patrizia resta in carcere “Ha premeditato l’omicidio”

“Sono a pezzi, ma sono anche fortunato” ha dichiarato in una storia su Instagram. Il riferimento va ovviamente alle persona che stanno lottando contro il virus e a tutte quelle che purtroppo non sono riuscite a vincere la battaglia in questa pandemia. Il conduttore di “4 ristoranti” ha raccontato di non aver febbre e di essere tutto acciaccato. Ossa rotte e mal di testa.

Alessandro Borghese anche in questo periodo di pandemia ha sempre portato avanti il suo lavoro. Sia quello di chef, che svolge con passione sia quello televisivo. Infatti da qualche anno è diventato un conduttore apprezzato nei suoi programmi che lo hanno portato ed essere uno degli chef più apprezzati del momento. Nei giorni scorsi, prima della scoperta della sua positività, si era battuto in difesa dei tanti ristoratori in difficoltà nel nostro paese.

–> Leggi anche Arezzo, muore a 14 anni mentre seguiva la lezione in didattica a distanza

“Bisogna progettare la ripartenza, e per questo servono dei fondi per aiutare le attività in difficoltà”. “Non si può continuare ad andare avanti così perché presto andando in questa direzione tanti chiuderanno definitivamente”. Parole forti, che hanno mostrato tutta la sua preoccupazione. “Io ho le spalle larghe, il mio pensiero va a tutte le attività in difficoltà” le parole dello chef che anche per la sua trasparenza resta un personaggio apprezzato.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here