Torino, ragazza di 20 anni accoltellata in strada: è in condizioni gravissime

0
17

Una ragazza di appena 20 anni in condizioni gravissime per le numerose coltellate ricevute dall’ex fidanzato.

Torino, ragazza di 20 anni accoltellata in strada: è in condizioni gravissime
Torino, ragazza di 20 anni accoltellata in strada: è in condizioni gravissime (web)

Una studentessa in condizioni gravissime all’ospedale Molinette di Torino per le coltellate ricevute dall’ex fidanzato. La ragazza – riferisce Rainews – è una ventenne di origini greche. Il suo aggressore al momento  è stato arrestato da Carabinieri con l’accusa di tentato omicidio. La ragazza  è stata per sei ore in sala operatoria, dove i chirurghi toraco polmonari le hanno curato le lesioni polmonari. L’ex l’ha aggredita per strada, in largo Marconi, nel quartiere San Salvario, vicino alla stazione di Torino Porta Nuova, non lontano dall’abitazione della studentessa.  L’ha colpita con diverse coltellate al torace, all’addome e al collo.

Sono stati alcuni passanti, che hanno assistito all’aggressione, a dare l’allarme consentendo ai Carabinieri di bloccare l’uomo che era ancora nelle vicinanze e di recuperare il coltello. L’aggressore – spiega La Stampa – si chiama Jetmir KurtSmajlaj, è un 27enne di origini albanesi, ex studente del Politecnico. La ragazza, in un primo momento, era stata portata dai soccorritori del 118 all’ospedale Mauriziano. Ma la gravità delle condizioni hanno resto necessario il trasferimento alle Molinette. Al momento si trova ancora in prognosi riservata.

E’ solo l’ennesimo episodio di violenza sulle donne. Nella maggior parte dei casi gli aggressori sono fidanzati o ex che non si rassegnano. Pochi giorni fa a fare le spese della furia omicida dell’ex compagno è stata Clara Ceccarelli, una donna di Genova, uccisa all’interno del suo negozio in Piazza Colombo, a due passi dalla centralissima Via XX Settembre. L’assassino ha dichiarato di aver colpito con un coltello la sua ex compagna nel corso di una discussione perché la donna si rifiutava di tornare insieme a lei. Stessa sorte anche per Lidia Peschechera, la 49enne di Pavia strangolata dal suo compagno, un 28enne originario di Lodi con problemi di alcolismo. Mentre ad Anzio un 21enne è finito in manette per essersi accanito contro la fidanzata incinta con botte e morsi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here