Covid, nuove zone rosse: arriva la firma, ora è ufficiale

0
4
Covid nuove zone rosse
Covid, nuove zone rosse: ecco cosa cambia, ora è ufficiale

Covid, nuove zone rosse in Italia: arriva la firma del Ministro della Salute Roberto Speranza, ora è davvero ufficiale, ecco i dettagli della nuova decisione.

L’emergenza Coronavirus continua a tenere banco e mettere letteralmente in ginocchio l’Italia, soprattutto in alcune regioni, che il Governo ha definito ‘rosse’, proprio per sottolineare l’alto numero di contagi e la gravità della situazione sanitaria. Lo scorso 3 novembre, infatti, il Premier Conte ha diviso il Paese in zone rosse, arancioni e gialle, in base alla gravità dell’emergenza. Poco fa è arrivata la notizia che in giornata ci sarebbe stato uno studio per decidere l’eventuale passaggio di alcune Regioni da gialle ad arancioni e di altre da arancioni a gialle.

Covid nuove zone rosse
Covid, nuove zone rosse: il Ministro della SAlute Speranza ha firmato la nuova ordinanza, ora è davvero ufficiale, ecco cosa cambia

Il MInistro della Salute Roberto Speranza ha firmato poco fa l’ordinanza che rende ufficiale il provvedimento: ecco cosa è cambiato.

Covid, nuove zone rosse: arriva la firma, ora è davvero ufficiale, ecco cosa cambia nel dettaglio

Il Ministro della Salute Roberto Speranza ha firmato poco fa l’ordinanda che tutti aspettavano, in merito al possibile passaggio di alcune Regioni da ‘zona arancione’ a ‘zona rossa’ e di altre da ‘zona gialla’ a ‘zona arancione’. La notizia è che al momento Speranza ha deciso di lasciare tutto invariato. Calabria, Lombardia, Piemonte e Valle D’Aosta rimangono Regioni rosse, mentre Puglia e Sicilia rimangono arancioni. Nessuno spostamento, dunque, per ora, ma con un post pubblicato poco fa sul suo profilo Facebook il Ministro Speranza ha annunciato che non sono esclusi cambiamenti nei prossimi giorni.

Ministro Speranza post
Covid, ecco il post in cui il Ministro Roberto Speranza spiega i dettagli della nuova ordinanza che ha firmato

A quanto pare, insomma, nulla è cambiato rispetto alla classificazione precedente, ma non è escluso che un aumento dei contagi possa far cambiare le carte in tavola e aumentare le restrizioni per alcune Regioni. Al contrario, è anche possibile che un miglioramento della situazione possa dare il via a piccole riaperture, con un passaggio da ‘zona rossa’ a ‘zona arancione’. Non ci resta, dunque, che attendere nuovi eventuali sviluppi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here