Il figlio della Regina ancora nei guai: le sue parole lo inchiodano definitivamente

0
23

La deposizione è stata resa pubblica solamente da pochi giorni, non c’è un attimo di pace per il membro della famiglia reale.

Sono stati messi a disposizione dal tribunale di New York tutti i documenti riguardanti il suo caso. Tra questi anche alcune dichiarazioni che potrebbero affossarlo definitivamente. È la scia lunga di una vicenda che ne ha macchiato sia il nome che la reputazione, la famiglia reale si sta ancora leccando le ferite per le conseguenze dello scandalo. L’uomo intanto torna nel mirino dei media, la vicenda continua a perseguitarlo.

Bufera sulla corona britannica, lo scandalo tormenta il principe
Buckingham palace nella bufera, la corona inglese dovrà fare i conti con l’ennesimo scandalo: protagonista ancora il Principe – formatonews.it

A parlare è stata la donna che ha conosciuto quando aveva diciassette anni, oggi ne ha quaranta. Si trovavano a Londra, all’epoca. A quanto pare, poi, oltre alla succosa deposizione, ci sarebbero dei video che lo ritrarrebbero in atteggiamenti intimi con diverse donne. Quest’ultima rimane ancora solamente un’indiscrezione, visto che il materiale non è ancora entrato in possesso dei giornali.

“Mi ha dato 15mila dollari”, le parole di Virginia Giuffre inchiodano il principe

Accuse pronunciate nel 2016, emerse solamente ora che il tribunale di New York – che ha seguito il caso – ha deciso di rendere pubblici i documenti riguardanti la vicenda. Compresa la deposizione di Virginia Giuffre, finita nel giro di Jeffrey Epstein e della moglie Ghislaine Maxwell, che nel periodo tra 1994 e il 2004 adescarono minori coinvolgendole in traffici sessuali. Il primo si è tolto la vita in prigione nel 2019, in attesa di processo, mentre la seconda dovrà scontare una pena di vent’anni di reclusione.

Le sue dichiarazioni inchiodano il principe Andrea: "Pagata 15mila dollari"
Il principe Andrea nuovamente nell’occhio del ciclone, la testimonianza di Veronica Giuffre lo incastra definitivamente – Screenshot YT @Telegraph – formatonews.it

La donna oggi ha 40 anni e il suo nome continua a spuntar fuori legato a uno dei royal britannici. “Ho ricevuto 15mila dollari da Epstein per andare con lui“, dice nell’ultima testimonianza che inchioda il principe Andrea, con il quale è stata costretta ad andare a letto per tre volte: una a Londra, una a New York e una ai Caraibi, tra il 1999 e il 2002. A riportare le dichiarazioni è People ma non viene specificato a quale dei tre episodi si riferisca; ciò che è certo è che ha incassato denaro “pulito”, non tassato.

Torna perciò nell’occhio del ciclone il terzo figlio della regina Elisabetta, nonché fratello minore del re Carlo. Per evitare il processo aveva scelto di pagare la Giuffre e risolvere così la causa civile ma la mossa non sembra aver sortito l’effetto sperato. Anche perché pare che esista del materiale video che lo affosserebbe: delle clip di cui è protagonista, in atteggiamenti intimi con alcune donne. O almeno questo è quello che Sarah Ransome ha scritto nelle mail inviate al New York Post.