Yacht Club de Monaco lancia l’evento sportivo per tutti

0
56

Al Yacht Club de Monaco è andato in scena un evento sportivo davvero speciale nel segno dell’inclusività: tutti i dettagli a riguardo.

Il Principato di Monaco ha vissuto degli incredibili giorni per il settore nautico, con un grandissimo evento sportivo sotto gli occhi di tutto il mondo: una manifestazione nel segno dell’inclusività che ha senza dubbio portato grande soddisfazione al Yacht Club de Monaco, l’organizzatore.

yacht club monaco evento
L’evento sportivo dello Yacht Club de Monaco si è rivelato un grandissimo successo – formatonews.it

Dopo l’accordo firmato con  Royal Selangor Yacht Club (Patrocinio Reale del Sultano di Selangor) per rafforzare legami d’amicizia e collaborazione, infatti, il club di Monaco (fondato dal Principe Ranieri esattamente settant’anni fa, nel 1953) ha dato vita anche al primo Navicap Challenge – Trophée Elena Sivoldaeva.

Un trofeo davvero tutto particolare, che ha avuto sin dall’inizio l’obiettivo di garantire ad ogni partecipante le condizioni ottimali per navigare: non a caso, la regata si è conclusa nella “Giornata internazionale delle persone con disabilità”, anticipando un annuncio sulla politica di inclusione nazionale delle persone con disabilità. Ecco tutti i dettagli a riguardo, un evento davvero importante che si è rivelato essere un successo.

Navicap Challenge – Trophée Elena Sivoldaeva, la prima edizione dell’evento organizzato dallo Yacht Club de Monaco: vela e inclusività

La prima edizione dell’evento, come riportato da lapresse.it, è stato davvero un successo ed ha visto navigare, su vari Hansa 303 (una barca progettata per accogliere tutti i tipi di velisti, compresi quelli con disabilità) circa una trentina di equipaggi; le squadre, tra dilettanti e velisti esperti,  hanno partecipato a nove regate.

yacht club monaco evento
Uno scatto dalla prima edizione del Navicap Challenge – Trophée Elena Sivoldaeva (foto: lapresse.it)- formatonews.it

Alla fine hanno vinto  nel gruppo oro Anne Marteau e Gaspard Laguibaut del Régates de Royan e nella categoria argento argento Virginie Lavigne e Tobias Thuiller del CEV Berk; la cerimonia  si è conclusa, con grande emozione, con lo scambio delle bandiere tra la classe Hansa e lo Yacht Club de Monaco. A prescindere dai premi, comunque, l’obiettivo principale era decisamente un altro ed è stato pienamente raggiunto.

“Si è trattato di un evento importante e di un ottimo esempio delle azioni intraprese dal Club per rendere la vela accessibile a tutti” sono state le parole, come riportato da LaPresse, del segretario generale dello Yacht Club de Monaco. Dato il grandissimo successo avuto da questa prima edizione inaugurale, gli organizzatori hanno già fissato la data per una seconda edizione, ad oggi  prevista dal 20 novembre al 1° dicembre 2024.