Bonus riscaldamento: ecco come funziona

0
124

Un decreto per prorogare gli sconti in bolletta che scadono a fine marzo. La data è martedì, ma ci sono ancora delle cose da definire.

Si parla del nuovo bonus riscaldamento che sta interessando molti consumatori e di cui cerchiamo di fare chiarezza con alcuni informazioni. Il governo ha confermato quelle che sono le sue intenzioni attraverso il ministro dell’Economia, Giancarlo Giorgetti. L’emergenza energia resta e non va assolutamente sottovalutato. Questo è un aspetto molto importante da considerare.

Bonus riscaldamento
Bonus riscaldamento: ecco come funziona – Formatonews.it

Il decreto dovrebbe essere da poco meno di 5 miliardi, quindi molto meno dei 21 miliardi che erano invece stati stanziati nel primo trimestre con la legge di Bilancio. Va precisato anche un aspetto molto importante, ossia che non si considera quello che è il rifinanziamento del bonus sociale. Entriamo nel dettaglio per comprendere meglio in merito all’argomento bonus riscaldamento e tutto quello che c’è da sapere.

Lo scenario

Andiamo ad analizzare lo scenario: Si parla di una riduzione alla percentuale del 5% per quanto riguarda l’aliquota Iva sul gas, che verrà quindi prorogata nel periodo che riguarda il secondo semestre. Si attende a questo punto un ritorno degli oneri di sistema per quanto riguarda la bolletta elettrica, e si assiste anche a un azzeramento che riguarda gli oneri per quanto riguarda le bollette del gas. Va precisato un aspetto molto importante, ossia che bisogna definire i crediti d’imposta per le imprese, il tutto potrebbe arrivare a una rimodulazione in base al prezzo del gas.

In merito al bonus riscaldamento dobbiamo precisare che si tratta di un contributo a compensazione per quanto riguarda le spese di riscaldamento. In merito allo sconto, questo sarà applicato sul gas, ma questo sconto si applicherà anche sulle tariffe della luce. Va precisato che il contributo dovrebbe essere erogato per un periodo di tre mesi, almeno per il momento, e riguarda un periodo che va dal mese di ottobre a quello di dicembre, e dovrebbe essere rivolto a tutti, senza però che ci siano dei reali requisiti di reddito.

Bonus riscaldamento
Lo sconto si applicherà anche sulle tariffe della luce – Formatonews.it

Va precisato un aspetto importante ossia che nella bolletta del mese di aprile si verificherà il rischio che le tariffe di luce e gas torneranno purtroppo a crescere. Dobbiamo precisare anche un altro aspetto da segnalare ossia che oggi è più difficile prevedere quelli che sono gli effetti del bonus riscaldamento. Dobbiamo precisare anche un aspetto molto importante, ossia che entrerà in vigore solamente nel mese di ottobre, se venisse confermata solamente l’Iva al 5% sul gas.

Una domanda sorge spontanea in merito all’argomento, cosa accade se venisse confermato l’azzeramento degli oneri di sistema? La risposta è semplice, accade che si pagherebbero 1.590 euro l’anno, ossia 380 euro in più di adesso. Cosa accade per quanto riguarda la bolletta elettrica?

Accade che se tornassero gli oneri di sistema, anche solo a metà, la tariffa salirebbe alla cifra che passa da 1.434 a 1.498 euro annui, con un aumento di 64 euro. Un’altra stima invece sarebbe che la spesa salirebbe del valore di 700 euro a famiglia per quanto riguarda il gas e di 380 euro per quanto riguarda l’elettricità.