Aumentano gli stipendi. Non è per tutti però

La delibera del Tribunale di Palazzo Madama annuncia gli aumenti di stipendio. Anche per gli ex parlamentari condannati in via definitiva. 

Si tratta di un aumento di 377 euro che riguarda gli stipendi agli ex parlamentari dell’Assemblea regionale siciliana e non solo. Va precisato che non sono gli unici infatti a beneficiare degli aumenti di stipendio per combattere l’inflazione, anche altre regioni sono in ballo come Liguria, Toscana, Umbria e Trentino Alto Adige in cui sono stati allineati gli stipendi.

Aumentano gli stipendi.
Aumentano gli stipendi. Non è per tutti però – Formatonews.it

Cosa accade quindi nello specifico? Va precisato che da una parte chi può contare, anche dopo avere ricevuto delle condanne, di ricchi assegni mensili e premi, dall’altra ci sono milioni di cittadini costretti a vivere con il Reddito di Cittadinanza o la sua assenza con un assegno medio di 450 euro, in condizioni davvero di precarietà. Entriamo nel dettaglio per comprendere meglio.

Lo scenario da considerare

[ADISNERTER AMP]

Va detto che questa notizia non è affatto nuova, ma solo l’ennesima notizia che riguarda una lunga serie di aumenti. A tal proposito parliamo di una delibera di Palazzo Madama che ha annunciato un vero e proprio aumento di stipendio. La critica agli aumenti non è mancata, questo va detto, infatti questi aumenti hanno l’obiettivo di mitigare l’impatto dell’aumento del costo della vita, e quello che va sottolineato è che questo passo è stato fatto purtroppo proprio sulla pelle di tante persone, famiglie, che vivono in difficoltà economica.

aumenti di stipendio.
Aumenti di stipendio. Anche per gli ex parlamentari condannati – Formatonews.it

Infatti va precisato un aspetto importante ossia da una parte sono stati tagliati 3 miliardi di euro allo strumento contro la povertà come ad esempio il Reddito di Cittadinanza, ridisegnandolo proprio al ribasso. Va anche detto che dall’altra però sono stati disposti degli aumenti di chi è già in una fascia privilegiata di stipendi, ovvero la classe politica, che comunque beneficia già di salari molto elevati rispetto alle altre categorie lavorative.

Va detto che diversi sono stati i ritocchi alle indennità degli eletti nella regione della Sicilia, che sono aumentati del valore di 900 euro lordi per quanto riguarda i deputati in carica e del valore di 377 euro per quanto riguarda gli ex deputati.

Considerazioni

Altro aspetto che va considerato è che non mancano poi gli aumenti ai consiglieri della regione della Liguria, che hanno fissato una percentuale del +12% per rispondere proprio a un aumento del costo della vita di 8,1 punti percentuali. Circa la regione del Trentino Alto Adige va precisato che sul bilancio l’aumento è meno pesante, infatti si parla di un aumento del +4%. Per quanto riguarda la regione della Toscana, vi è un aumento del +3% e la regione dell’ Umbria, con una richiesta iniziale di +8%, ma va precisato che si è vista fissare l’aumento al +5,5%.

Va precisato un aspetto molto importante ossia che una delle situazioni più ambigue è quella della regione della Calabria, che non dobbiamo dimenticare è una delle Regioni con il più alto numero di percettori del Reddito di Cittadinanza, circa il 19% delle famiglie lo percepisce, e dove è stato aumentato l’assegno mensile a 150 ex consiglieri, tra cui l’ex presidente condannato per falso in atto pubblico.

 

Impostazioni privacy