Camino: non buttare le ceneri, possono essere molto utili!

0
51

In questo periodo di crisi è meglio evitare gli sprechi: non buttare le ceneri del camino: possono essere molto utili

Il 2022 passerà di certa alla storia come l’anno dei rincari energetici dovuti ad elementi di crisi globale come la guerra in Ucraina e le varie tensioni socioeconomiche. Tutto ciò ha provocato aumento dei prezzi per quanto riguarda il gas, la corrente e tanti prodotti che troviamo ogni giorno al supermercato.

(Ecco perché devi conservare la cenere) Formatonews
(Ecco perché devi conservare la cenere) Formatonews

Dunque, in un momento di crisi così complesso, è sempre utile cercare delle soluzioni risolutive che ci aiutino a risparmiare denaro attraverso comportamenti virtuosi. Ma come fare? Il nostro suggerimento è quello di non buttare le ceneri del camino, perché possono essere molto utili.

Ecco perché non devi buttare le ceneri del camino

Durante la stagione invernale è molto più probabile che le stufe e i camini a legna restino accesi per riscaldare gli ambienti e le stanze della casa. Soprattutto in questo periodo, in cui i termosifoni hanno un costo maggiore, è molto importante capire come poter adottare soluzioni che possono fare la differenza. Proprio per questo volgiamo mostrarti il motivo per cui ti consigliamo di non buttare le ceneri del camino. Quando accendi il fuoco e la legna finisce di ardere, ricorda sempre che la cenere prodotta può rappresentare una vera risorsa.

La cenere può infatti essere utilizzata per le più diverse metodologie, soprattutto in casa. Può essere impiegata, infatti, per la preparazione della lisciva e per mettere in pratica alcuni rimedi sostenibili, utili per la pulizia della propria casa. In particolare, pe la lucidatura dell’acciaio e della nostra argenteria. Eccone alcuni.

Come dicevamo, la cenere è molto utile per fare dei lavori di pulizia in casa. Le ceneri di legna, infatti, possono essere ottime se si intende lucidare l’acciaio inox, soprattutto in caso di coperchi e pentole. Basteranno quindi 2 0 3 cucchiai di cenere in un bicchiere, aggiungere un po’ d’acqua e otterrete un composto. Utilizzatelo poi strofinandolo sulle superfici con una spugna.

(conserva la cenere) FOrmatonews
(conserva la cenere) FOrmatonews

La cenere è anche un ottimo sgrassatore. Per poterlo realizzare potete versare la cenere in un secchio pieno di acqua e lasciarla in ammollo per circa 24 ore. Successivamente filtrate la miscela e aggiungete del detersivo per piatti. Mischiate il tutto e utilizzate il composto per sgrassare le superfici della vostra cucina, come il piano cucina o il lavabo.

Un ultimo utilizzo della cenere è quello che vi permette di realizzare della lasciva. Si tratta di un vero e proprio rimedio della nonna. La lasciva, infatti, è un detergente naturale realizzato alla base di cenere, acqua e legna. È ottima per detergere diverse superfici, come piastrelle e sanitari.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here