Emicrania frequente? Ecco com’è veramente il tuo cervello

0
100
Fonti ed evidenze: greenme.it

L’emicrania è un qualcosa di molto frequente nelle persone, ancora non si è capito nello specifico quale possa essere la causa effettiva. Uno studio ha messo in risalto cosa accade nel cervello quando si soffre di emicrania.

Si tratta di forti mal di testa, sono delle pulsazioni nella testa molto dolorose e anche sensazione di nausea, debolezza e sensibilità alla luce. Circa 37 milioni di persone soffrono di emicrania ogni anno. Per la categoria delle donne il tutto si amplifica di tre volte. 

Emicrania frequente_ Ecco com'è veramente il tuo cervello
Emicrania frequente. Ecco com’è veramente il tuo cervello
(pixabay.com)

Una ricerca ha messo in risalto che durante l’emicrania si manifestano dei cambiamenti  cervello. Ossia spazi pieni di liquido, che circondavano i vasi sanguigni. Questo quindi comporta che chi soffre di emicrania potrebbe avere problemi con la parte del cervello responsabile dell’eliminazione dei rifiuti.

Cosa ha stabilito la ricerca

A tal proposito, Wilson Xu, ricercatore di neurologia presso l’Università della California, che ha condotto la ricerca in merito alle emicranie e i cambiamenti fisici del cervello ha dichiarato quanto segue: ” Nelle persone con emicrania cronica ed emicrania episodica senza aura, ci sono cambiamenti significativi negli spazi perivascolari di una regione del cervello chiamata centro semiovale. Gli spazi perivascolari fanno parte di un sistema di eliminazione dei fluidi nel cervello. Studiare come contribuiscono all’emicrania potrebbe aiutarci a comprendere meglio le complessità di come si verificano le emicranie”

Durante lo studio sono state messe in esame persone di età compresa tra i 25 e i 60 anni. Tutti erano sani. Dieci partecipanti soffrivano di emicrania cronica o mal di testa sempre forti e duraturi. Altri dieci partecipanti avevano emicranie episodiche, quindi più rare. I due gruppi sono stati confrontati con choloro che non soffrivano di emicrania.

Tutti i partecipanti sono stati sottoposti a una scansione cerebrale. I risultati hanno mostrato che chi soffriva di emicrania aveva spazi perivascolari più ingranditi. Di cosa si tratta nello specifico? Si tratta di tasche piene di liquido che circondavano alcuni vasi sanguigni. Queste sacche erano più comuni nell’ l’area centrale che si trova sotto la corteccia cerebrale. Quindi alla fine dello studio è emerso che i pazienti affetti da mal di testa hanno una conformazione del cervello differente rispetto a coloro che invece non ne soffrono. Una ricerca davvero interessante e che fa riflettere.