Aceto e pulizie: non unire mai questi ingredienti, è pericoloso

0
51
Fonti ed evidenze: greenme.it

Molti di noi siamo soliti utilizzare l’aceto per la pulizia della casa. Ma attenzione dato che la combinazione dell’aceto con alcune sostanze sprigiona dei gas nocivi sia a discapito della nostra salute, ma anche a danno dell’ambiente.

Spesso accade che ci si espone a sostanze tossiche o pericolose, a rischio della propria salute per ottenere dei risultati di pulizia in casa che ci soddisfano. Dobbiamo però comprendere che questo mette a rischio la nostra salute con irritazioni della pelle o problemi respiratori come asma e allergie. Per la pulizia della casa si consigliano dei prodotti di origine naturale, arieggiare bene gli ambienti e poi cosa molto importante non mescolare fra loro detergenti o altri prodotti chimici.
Aceto e pulizie_ non unire mai questi ingredienti, è pericoloso(Twitter @ilSalvagenteit)
Aceto e pulizie, non unire mai questi ingredienti, è pericoloso
(Twitter @ilSalvagenteit)

Molto pericolosa a volte è la combinazione di più detersivi o di prodotti chimici e altre sostanze, come bicarbonato, aceto o succo di limone. Sappiamo che l’aceto ha un grande potere anticalcare, sbiancante e smacchiante. Un prodotto naturale utilissimo, ma attenzione a non associarlo mai a questi prodotti, dato che la combinazione potrebbe essere davvero nociva.

Attenzione alle combinazioni

Ecco quali sono le combinazioni da evitare assolutamente. La candeggina unita all’aceto sprigiona cloro, con conseguente tosse, lacrimazione occhi, e problemi nella respirazione. Evitiamo anche di diluire con l’acqua. Se ci rendiamo conto di aver mescolato questi prodotti, dobbiamo subito arieggiare bene l’ambiente per evitare di respirare dei gas nocivi. Altra combinazione pericolosa è quella dell’aceto con il perossido d’idrogeno, ovvero l’acqua ossigenata. Il tutto è molto pericoloso per gli occhi, la pelle, la gola, il naso e i polmoni. Sempre arieggiare l’ambiente se qualcosa non fa, se si hanno problemi respiratori e lavarsi il viso accuratamente, gli occhi soprattutto, che sono maggiormente esposti alle irritazioni.

Adesso sorge un dubbio, ma forse non dovremmo proprio utilizzare l’aceto per le pulizie casalinghe ? Sicuramente è un valido “rimedio naturale” per le pulizie, inoltre non è inquinante. Nel momento in cui si unisce all’acqua in cui viene dissolto le sue proprietà diventano corrosive, irritanti e infiammatorie. Ecco quindi la minaccia per gli animali acquatici. Con che cosa potremmo sostituire l’aceto ? Sicuramente utilizzando al suo posto l’acido citrico, che è comunque molto efficace per la pulizia quanto l’aceto, per rimuovere calcare e macchie. 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here