Lascia una mancia da capogiro alla cameriera, ma ci ripensa e pretende i soldi indietro

0
71
Fonti ed evidenze: Messaggero, Fanpage

Un uomo si è lasciato andare ad una mancia decisamente molto generosa. Poi però ci ha ripensato. La questione rischia di  finire in Tribunale.

Di certo non ci ha fatto una bella figura: il gesto clamoroso di lasciare una super mancia – anche eccessiva, se vogliamo – è stato vanificato dal comportamento che il cliente ha avuto in seguito. Dare e poi pretendere di riavere indietro non è davvero una cosa elegante.

ANSA/MATTEO CORNER/ archivio

L’avventore del locale aveva consumato un pasto da 13 dollari. Al momento di pagare- forse per fare colpo sulla cameriera, non è chiaro- aveva lasciato una mancia di 3 mila.  Poco dopo, però,  c’è stato  il ripensamento e ha chiesto che la somma gli fosse restituita. Ma a questo punto tra il cliente e la cameriera si è messo il titolare del locale che gli ha negato la restituzione e ora minaccia di portarlo in Tribunale. A ricevere la lauta mancia – circa tre mesi fa – era stata Mariana Lambert, una cameriera dell’Alfredo’s Cafe a Scranton, in Pennsylvania. Il cliente così magnanimo era Eric Smith il quale aveva spiegato di aver compiuto tale gesto dopo essere stato ispirato da un movimento online chiamato “Tips for Jesus”.

Ma poi Smith ci ha ripensato: al bar è arrivata una raccomandata a sua firma in cui contestava il pagamento e richiedeva il rimborso. Tuttavia il locale rifiuta di restituire i 3mila dollari e i titolari hanno già annunciato che daranno battaglia per vie legali. Il manager dell’Alfredo’s Café, Zachary Jacobson, ha espresso la sua delusione per come è andata a finire la storia. Al di là del denaro, l’uomo ha espresso delusione per il comportamento contraddittorio e davvero poco elegante del cliente: “Pensavamo che qualcuno stesse effettivamente cercando di fare una cosa buona. E poi ora, tre mesi dopo, fa marcia indietro? A questo punto non ci è restato che sporgere denuncia“. Ora spetterà alla magistratura l’ardua sentenza. Qualche mese fa, invece, una mancia da capogiro è costata il posto ad una cameriera: un cliente le aveva elargito quasi 4mila euro di mancia. La donna si era rifiutata di dividerla con gli altri colleghi e, per questo, è stata licenziata. Qualche giorno fa, di contro, una cameriera ha dovuto saldare il conto di un gruppetto di clienti che se ne sono andati senza pagare

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here