Attenzione a quello che comprate al supermercato potete rischiare la morte

0
56

Si è verificato il caso della mandragora, erroneamente scambiata per spinaci. Bisogna ricordare che non è solo questa pianta a essere tossica. Vi sono altri fiori, piante e funghi a cui prestare molta attenzione dato che possono essere davvero fatali.

Recentemente si sono verificati dei casi d’intossicazione alimentare dopo aver consumato mandragora, scambiata per spinaci. Attenzione quindi alle verdure sfuse non tracciate. Questo è il messaggio di allerta da parte di alcuni sindaci della Campania dove si sono verificate delle intossicazioni.

Si è verificato il caso della mandragora, erroneamente scambiata per spinaci
Si è verificato il caso della mandragora, erroneamente scambiata per spinaci
(pixabay.com)

Si consiglia infatti di consumare le verdure a foglia larga surgelate e si vieta di servire ortaggi freschi nelle mense scolastiche. Purtroppo le indagini in Campania hanno fatto luce su alcuni spinaci, infestati da mandragora.

A cosa prestare attenzione

Accade che la mandragora possa essere scambiata per spinaci o bieta, ma non è l’unico rischio, infatti vi sono anche altri fiori, piante e funghi a cui fare attenzione, che possono trarci in inganno e che una volta ingeriti possono essere davvero nocivi. Vi segnaliamo nello specifico di prestare attenzione non solo alla mandragora, ma anche ad altre piante e fiori come il falso gelsomino, la cicuta, e i funghi. Circa la mandragora non commestibile contiene degli alcaloidi. Come riconoscerla per evitarla? Molto semplice, bisogna osservare bene come è fatta. Ha le foglie verde scuro molto turgide e piccole, di forma romboidale, lucide, bitorzolute e con una lievissima peluria lungo la costa. Fondamentale osservare per comprendere che non si tratta di spinaci o bieta.

i funghi, in aggiunta alla mandragora, falso gelsomino e cicuta
I funghi, in aggiunta alla mandragora, falso gelsomino e cicuta
(pixabay.com)

Il falso gelsomino è una pianta tossica, come l’oleandro, contiene una sostanza lattiginosa e bianca, irritante sia per gli occhi che per la pelle. Se ingerito contiene alcaloidi, può provocare diversi effetti collaterali tra cui anche paralisi e morte. La cicuta è una pianta che ha steli lunghi e sottili, con piccoli fiori bianchi che non andrebbero assolutamente raccolti. Attenzione perché la cicuta velenosa può essere scambiata anche per carota selvatica. Occhi molto bel aperti quando si tratta di funghi i quali possono trasmettere una vera e propria intossicazione dovuta all’ingestione di specie velenose, che spesso porta anche al decesso. Non raccogliere mai funghi se non si conoscono bene.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here