Origano: adesso che sai queste informazioni lo userai sempre

0
65

Origano, adesso che sai queste informazioni lo userai sempre: conoscevi tutte queste proprietà sulla pianta aromatica?

Le ricette della nostra cucina implicano spesso l’utilizzo di molte erbe aromatiche, dal basilico al rosmarino passando per la salvia, la menta e l’alloro; molto usato è anche l’origano, specie ad esempio per le bruschette e non solo.

origano informazioni
Le proprietà dell’origano (foto: Pixabay).

Ma conosci davvero tutte le proprietà di questa pianta appartenente alla famiglia delle Lamiaceae? Ecco le informazioni a riguardo, probabilmente leggendo lo userai davvero più spesso.

Origano, adesso che sai queste informazioni lo userai sempre: conoscevi tutte queste proprietà? Eccole

Originaria dell’Europa, dell’Africa settentrionale e dell’Asia centro-meridionale, oggi l’origano viene coltivato in tutti i continenti e usato, per le sue foglie (macinate successivamente) come spezia in molte cucine.

Come riporta il sito humanitas.it, in circa 100 gr di origano essiccato abbiamo 265 calorie, suddivise in acqua, proteine, lipidi e in larga parte fibre (42,5 g) e carboidrati (68,92 g).

Inoltre, ci sono diverse fra vitamine e minerali, utili ad incrementare il nostro fabbisogno; ad esempio ferro, fosforo, magnesio, potassio, sodio e vitamina C, E, B1 e B6.

Solitamente, non ci sono controindicazioni nell’assumere l’origano e dunque può essere mangiato da tutti, salvo ovviamente indicazioni particolari provenienti (in casi specifici) dal vostro medico curante.

Sconsigliato ovviamente il consumo, come per tanti altri alimenti, a chi è allergico alla pianta; pare debba essere evitato anche da chi soffre di intolleranza ai silicilati, oppure gastrite e di ulcera peptica.

Negli altri casi, si possono sfruttare le tante proprietà benefiche dell’origano; essendo ricco di fibre contribuisce al buon funzionamento dell’intestino e a contrastare la stitichezza.

origano informazioni
La pianta di origano (foto: Pixabay).

Inoltre, favorisce  il regolare assorbimento di colesterolo e zuccheri, aiutando a combattere l’ipercolesterolemia e l’ipoglicemia; sono note anche le sue proprietà antinfiammatorie, grazie alla presenza del beta-cariofillene, così come da antisettico (grazie ail timolo e il carvacrolo, due fenoli).

L’alto contenuto sia di vitamina C che di vitamina E, lo rende un antiossidante, utile a rafforzare le difese immunitarie; il potassio invece aiuta a a mantenere sotto controllo la pressione cardiaca, mentre il calcio favorisce denti e ossa.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here