Bonus 200 euro: come ed entro quando fare la domanda

0
82

Non hai ancora preso il bonus di 200 euro? Attenzione, ecco chi deve fare domanda all’INPS entro il 31 ottobre per ottenerlo. Scopriamo nel dettaglio a chi è rivolto e come funziona. 

Recentemente, il Governo Draghi ha approvato un’indennità di 200€ una tantum, per far fronte alla crisi economica. In molti sono già riusciti ad ottenerla in busta paga, mentre altri, non hanno ricevuto nessun bonus. Non preoccupatevi, ora arriva per tutti o quasi, ecco come richiederlo entro il 31 ottobre.

bonus 200 euro
Bonus 200 euro: Ecco come richiederlo entro ottobre

Il Governo ha riconosciuto, tra le varie misure, un aiuto economico di 200€ per fare fronte al caro energia e alle conseguenze della guerra in Ucraina.

Si tratta di un’indennità una tantum destinata a determinate categorie di soggetti. Per tale misura sono già stati stanziati 804 milioni di euro per il 2022, peccato che una gran fetta di cittadini italiani non hanno ancora potuto beneficiarne.

Al contrario, lo scorso luglio molto dipendenti hanno fatto domanda ai datori di lavoro, ricevendo direttamente in busta paga tale cifra.  Oltre ai lavoratori dipendenti, sono risuciti a prenderlo anche i pensionati.

Come dicevamo, ci sono altre categorie, che invece, devono ancora fare domanda all’INPS, scopriamo chi sono e quando devono presentarla.

Come fare domanda per ricevere il bonus di 200€

Le domande per ricevere il bonus una tantum di 200€ devono essere presentate entro il 31 ottobre 2022. Per questo motivo non c’è tempo da perdere, il pagamento di tale cifra invece avverrà nel mese di ottobre.

La richiesta può essere fatta comodamente online accendendo al sito dell’INPS. Per richiedere il bonus andare nella sezione “Punto d’accesso alle prestazioni non pensionistiche”. Questa si trova seguendo il percorso dalla home cliccando prima su“Prestazioni e servizi” e poi “Servizi”, qui troverete la sezione dedicata al bonus.

bonus 200 euro
Bonus 200 euro: ecco chi deve fare domanda all’INPS entro il 31 ottobre

Dopo esservi autenticati è necessario selezionare la categoria di appartenenza per la quale si intende presentare domanda. Ora potete controllare i vostri documenti e aggiornare le informazioni relative alle modalità di pagamento.

Per accedere al servizio dovrete essere muniti di SPID o Carta di identità elettronica oppure, Cartanazionale dei servizi.

Infine, ricordiamo che il Governo ha esteso il Bonus 200 euro anche ad altre categorie di lavoratori ovvero, chi ha la partita Iva, i cassaintegrati, le lavoratrici rientrate dalla maternità, gli sportivi, i dottorandi e assegnisti di ricerca.

Voi cosa ne pensate?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here