Vitamina D: gli effetti sulla depressione sono una buona notizia

0
83
Fonti ed evidenze: greenme.it

È stata condotta una recente ricerca che afferma un qualcosa di molto importante, ossia assumere integratori di vitamina D può aiutare ad alleviare i sintomi della depressione.

Il motivo per cui questo accade risiede nel fatto che questo micronutriente è in grado di regolare le funzioni del sistema nervoso centrale. Ecco quindi spiegato il motivo per cui l’integrazione di vitamina D può alleviare quei sintomi di depressione. L’importanza della vitamina D quindi non va sottovalutata. Tanti sono i benefici della vitamina D ma tra questi vi è sicuramente questa scoperta molto significativa per la salute mentale delle persone.Questa è sicuramente un’ottima notizia per coloro che soffrono di questa patologia che spesso può essere davvero invalidante, nella vita pubblica e privata. Chi soffre di depressione non vive una vita facile.

Vitamina D: gli effetti sulla depressione sono una buona notizia
Vitamina D: gli effetti sulla depressione sono una buona notizia (pixabay)

Una ricerca molto attenta è stata condotta da un team internazionale di scienziati, durante questo studio sono stati fatte tante analisi di ricerca provenienti da tutto il mondo. L’efficacia di quelli che sono i comuni antidepressivi utilizzati è spesso insufficiente per trattare la depressione, molte persone ne assumono ma spesso non hanno gli effetti sperati. Ecco la ragione per cui sono stati scoperti altri metodi per alleviare i sintomi della depressione. La ricerca ha voluto puntare il dito proprio su questo aspetto importante che prima di adesso non era stato considerato.

La ricerca

Si ritiene che la vitamina D regoli le funzioni del sistema nervoso centrale, e il collegamento con i sintomi della depressione è molto stretto. La ricerca ha messo in risalto questa stretta associazione tra una carenza di vitamina D e i sintomi depressivi che compaiono, quindi è fondamentale sottolineare questa unione tra integrazione di vitamina D e depressione. Una sorta di dipendenza l’una dall’altra.

carenza di vitamina D e i sintomi depressivi che compaiono
Carenza di vitamina D e i sintomi depressivi che compaiono
(pixabay.com)

Circa questo aspetto dell’integrazione lo studio ha messo in risalto che era di 50-100 microgrammi al giorno. La certezza dell’evidenza rimane comunque bassa a causa dell’eterogeneità delle popolazioni studiate durante lo studio che è stato condotto dagli scienziati. Ovviamente da questa ricerca sono emersi nuovi studi clinici per cercare di fare più chiarezza su questo aspetto molto importante ossia dell’integrazione di vitamina D nel trattamento della depressione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here