Milano, troppi furti sui mezzi: l’assessore vuole mettere le foto segnaletiche delle borseggiatrici

0
90
Fonti ed evidenze: Fanpage, Today

L’assessore alla Sicurezza della Lombardia ha avanzato una proposta ritenuta estrema da molti: foto segnaletiche dei ladri sui mezzi del trasporto pubblico.

Oltre alla piaga delle occupazioni abusive degli appartamenti – specie delle case popolari in periferia – le grandi città come  Milano soffrono di un altro grande male: gli scippi sui mezzi pubblici che si verificano quasi ogni giorno. Per questo l’assessore alla Sicurezza, Riccardo De Corato, ha avanzato una proposta che sta facendo molto discutere tra i banchi del Partito Democratico lombardo

ANSA/DANIEL DAL ZENNARO/ARCHIVIO

 

De Corato ha proposto di affiggere in metropolitana e sui mezzi pubblici di Atm le foto segnaletiche dei borseggiatori e delle borseggiatrici. L’idea è arrivata dopo che la Polizia ha denunciato due donne – due giovani bosniache – accusate di aver derubato una 90enne su un filobus a Milano.. A fare le spese di questo clima malsicuro sono, soprattutto, gli anziani. “Sarebbe opportuno, a questo proposito, affiggere sui validatori collocati sui mezzi di superficie e alle pareti delle metropolitane le foto segnaletiche dei soggetti incriminati, in particolare dei borseggiatori e delle borseggiatrici che nelle ultime settimane stanno spaventando gli utenti dei mezzi pubblici della città” – ha proposto l’assessore in una nota.  De Corato – ex vicesindaco di Milano e, dunque, esperto del clima che si respira nella piccola metropoli – ha sottolineato con una certa ironia che, mentre prima  Atm doveva  esortare i viaggiatori a reggersi agli appositi stalli per prevenire le brusche frenate e a indossare le mascherine per mitigare il rischio di contrarre il Covid, oggi si rende necessario invitare chi sale sui mezzi pubblici a stare in allerta dalle borseggiatrici. Non è la prima volta che Riccardo De Corato lancia idee ritenute estreme dal Centrosinistra: nel 2016 , a seguito di un’aggressione ai danni di un capotreno, aveva proposto di dotare i controllori di spray urticanti per potersi difendere da eventuali aggressioni da parte dei passeggeri.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here