Roma, appartamenti occupati. Questa volta intervengono i Carabinieri

0
298
Fonti ed evidenze: Leggo, Il Corriere della Città

Roma, quartiere San Basilio. Veri e propri supermercati della droga, quelli smantellati dai Carabinieri. Alloggi occupati diventati piazze di spaccio.

Carabinieri
ANSA/Carabinieri

Il problema delle case occupate è un fenomeno dilagante in tutta Italia. Spesso si tratte di case popolari, le quali dovrebbero essere assegnate tramite pratiche burocratiche lunghe e complesse – il che costituisce un altro grave problema per molte famiglie che avrebbero la necessità di vivere in uno stabile gestito da aziende come Aler a Milano e Ater a Roma. Ebbene, in molti hanno deciso di non sottostare al normale corso della burocrazia per l’assegnazione delle case popolari ed occuparle abusivamente, spesso servendosi di tali appartamenti per scopi illeciti quali traffico di armi e droga.

È questo il caso degli alloggi occupati a San Basilio. Gli appartamenti in questione, di proprietà dell’Ater, si trovano in via Arcevia e via Maiolati, nel quartiere periferico di Roma. Una task force sta lavorando dall’alba della giornata odierna al fine di riprendere possesso degli stabili e smantellare il supermercato della droga stabilitosi all’interno degli appartamenti occupati. La squadra è composta da carabinieri, polizia Roma Capitale e polizia di Stato, ed è coordinata dalla Prefettura di Roma. L’operazione di vendita di sostanze stupefacenti che avveniva all’interno degli stabili occupati è di matrice mafiosa, in quanto dietro il supermercato della droga sembra esserci il clan Bevilacqua.

Carabinieri
ANSA/Carabinieri

Il dispositivo per la gestione dell’ordine pubblico è massiccio. A disporlo, l’ufficio di gabinetto della questura di Roma. Vi sono più di duecento agenti in tenuta antisommossa assieme ai tecnici dell’Ater per ripristinare la legalità all’interno dei condomini interessati. Lo sgombero degli stabili occupati non è un caso a sé, ma è uno dei ventinove interventi di sgombero calendarizzati all’interno del tavolo tecnico della Prefettura. Il tavolo tecnico che si è occupato della calendarizzazione degli interventi di sgombero necessari a ripristinare la legalità in tutta Roma è stato presieduto da Matteo Piantedosi, prefetto di Roma. Sul posto, per quanto riguarda l’intervento odierno nel quartiere San Basilio, erano presenti anche le unità cinofile della questura romana al fine di trovare armi e droga nascosti negli stabili occupati. In totale, sono stati liberati quattro appartamenti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here