WhatsApp a pagamento? Non è una finzione, ecco cosa succederà

0
434

Vediamo insieme che cosa accadrà veramente entro poco tempo per quanto riguarda il noto programma di messaggistica istantanea.

Tutti noi utilizziamo moltissime volte al giorno il noto programma, o meglio applicazione di WhatsApp perchè comodissimo per parlare con amici e parenti, e poi abbiamo le varie chat di gruppo, magari della scuola o con gli amici.

WhatsApp a pagamento? Non è una finzione, ecco cosa succederà
WhatsApp a pagamento? Non è una finzione, ecco cosa succederà (web)

Tantissime volte è circolata in rete che sarebbe diventato a pagamento ma poi prontamente smentita la notizia, ma questa volta sembra tutto assolutamente diverso, capiamo meglio.

WhatsApp a pagamento? Non è una finzione, ecco cosa succederà

Come prima cosa, confessiamo quante volte apriamo l’applicazione, sono innumerevoli e poi è anche un modo veloce per parlare con amici o parenti che magari non sono vicini a noi per qualsiasi motivo, possiamo anche fare una videochiamata e vederli.

Ma per chi sarà a pagamento il programma? E per che cosa? Sembra infatti che WhatsApp avrà una tariffa ma solamente per gli account Business, e sarà un piano dedicato solamente a loro, quindi per tutti gli altri niente paura.

Noi continueremo ad utilizzare la nostra super applicazione di messaggistica senza alcun costo aggiuntivo, e quindi in modo totalmente gratuito, la notizia è stata data direttamente dal sito WABetaInfo

Questo sito si occupa della ricerca del codice della app beta di WhatsApp e sul tutte le novità in arrivo, come la possibilità del multidispositivo, ovvero al momento possiamo collegare fino a 4 prodotti.

Ma con l’abbonamento Business avremmo modo di collegare ben 10 dispositivi diversi in modo che tutti i dipendenti di quella determinata azienda possano chattare con i loro clienti in modo contemporaneo.

WhatsApp a pagamento? Non è una finzione, ecco cosa succederà
WhatsApp a pagamento? Non è una finzione, ecco cosa succederà (web)

L’opzione Business non è molto diffusa in Italia ma permette di comunicare direttamente a nome della società senza passare per un profilo personale, e a breve sarò ampliata con altri servizi, come la possibilità di avere Twitter Blue.

Per il momento, anche sul portale che vi abbiamo indicato in precedenza non si parla ancora di un costo, ma siamo sicuri che a breve la notizia venga diffusa, e sicuramente chi avrà un account Business deciderà che cosa fare.

E voi cosa ne pensate di questa novità che ha lanciato direttamente il noto programma di messaggistica istantanee? Utilizzate la funzione Business oppure no?

Alessandro Righi