Bonus Bancomat 2022: Ecco a chi è rivolto e come funziona

0
132

Vediamo insieme questo particolare tipo di bonus che sembra veramente molto interessante, come funziona e tutto quello che c’è da sapere.

Ci sono varie cose per quanto riguarda questo particolare bonus, anche se non espressamente specificato nella Legge di Bilancio 2022.

Il Bonus bancomat è attivo fino al 30 giugno, ma a chi è rivolto? A chi spende con il bancomat oppure alle attività?

Bonus Bancomat 2022: Ecco a chi è rivolto e come funziona
Bonus Bancomat 2022: Ecco a chi è rivolto e come funziona

Cerchiamo quindi di capire bene come funziona e tutto quello che c’è da sapere in merito a questo bonus.

Bonus Bancomat 2022

Iniziamo con il dire che è rivolto a chi ha un’attività commerciale e non ci sono incentivi per le persone che utilizzano il bancomat, ma cosa ottengono i negozianti?

LEGGI ANCHE —> Macchina: come togliere il ghiaccio dal parabrezza velocemente

Questo bonus è attivo fino al 30 giugno 2022 ed è nato per combattere l’evasione in modo da effettuare pagamenti sempre rintracciabili.

Gli esercenti che lo utilizzano possono avere un credito d’imposta pari al 100% per le commissioni che sono state sostenute per i pagamenti con i Pos collegati a Rt o Server-Rt.

Per chi lo acquista o noleggia il dispositivo c’è anche un bonus di 160 euro per la spesa sostenuta.

LEGGI ANCHE —> Segni zodiacali: ecco i segni che hanno sempre da ridire

Se i ricavi che ci sono stati non superano , insieme al periodo d’imposta i 200 mila euro si può utilizzare il bonus al 70%.

Se invece siamo tra i 200 mila euro ed 1 milione di euro può essere utilizzato al 40% per chi invece super i 5 milioni di euro si scende sotto il 10%.

Per quanto riguarda invece i Pos smart la legge dice:

“strumenti evoluti di pagamento elettronico che consentono anche la memorizzazione e la trasmissione telematica“

Bonus Bancomat 2022: Ecco a chi è rivolto e come funziona
Bonus Bancomat 2022: Ecco a chi è rivolto e come funziona

Facendo salire il credito d’imposta a tutto l’anno 2022 e per l’acquisto di questi dispositivi si arriva a 320 euro, e cambiano anche le percentuali di utilizzo del credito d’imposta.

Ovvero al 100% se non si superano i 200 mila euro, al 70% tra i 200 mila ed 1 milione e 40 % se si superano i 5 milioni.

Insomma informatevi se potete utilizzare questo bonus avendo un’attività dato il periodo che stiamo passando dove tantissime ne hanno assolutamente risentito.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here