Ragusa, abbandonano una donna con arresto cardiaco fuori dal Pronto Soccorso e fuggono via

0
70

La vittima in questione è una donna di 40 anni, il cui corpo senza vita è stato abbandonato al Pronto Soccorso di Ragusa.

Pronto Soccorso
Emanuele Cremaschi/GettyImages

Stando a quanto riportato da Fanpage, una donna di 40 anni è stata abbandonata senza vita alle porte del Pronto Soccorso dell’ospedale di Ragusa “Giovanni Paolo II”. La donna è stata abbandonata da alcune persone che sono scappate dopo averla portata nei pressi dell’ospedale. La vittima è stata dichiarata morta dai medici dell’ospedale poco dopo l’evento, essendo giunta presso il luogo in arresto cardiaco.

La donna in questione, la cui identità non è stata divulgata, era con tutta probabilità già morta quando è arrivata in ospedale. I medici che hanno accolto la donna all’interno dell’ospedale hanno solamente potuto constatare il decesso di quest’ultima. In ogni caso, gli esami condotti dal medico legale potranno constatare quanto accaduto. Ciò contribuirà a fare chiarezza sulla vicenda. Sono ora in corso da parte degli agenti del Nucleo Operativo dei Carabinieri e della Questura di Ragusa ulteriori accertamenti sull’accaduto. I Carabinieri hanno infatti avviato le indagini per poter capire chi siano le persone che hanno portato e successivamente abbandonato la donna in ospedale. Tali persone sono andate via senza fornire all’equipe medica le generalità della donna. A tal proposito, saranno fondamentali le immagini delle telecamere di sorveglianza. Le immagini in questione potrebbero portare ad indizi sulle generalità delle persone in questione.

Ad oggi, la salma è a disposizione della magistratura. Adesso, bisognerà chiarire le cause di morte della donna in questione, la quale dovrebbe avere un’età di 40 anni. Nel mentre, gli inquirenti hanno ascoltato le parole dei testimoni. Tra i testimoni più importanti figurano i membri del personale paramedico e medico dell’ospedale. Ciò poiché molti dei membri erano in servizio al Pronto Soccorso dell’ospedale nel momento in cui la donna è stata portata all’esterno dell’ospedale. Nessun membro dell’equipe medica sembra però aver identificato coloro che hanno abbandonato la donna. Infatti, nessuno sembra aver visto la scena antecedente al ricovero ospedaliero della vittima.

Non è il primo dramma che riguarda delle strutture di Pronto Soccorso in Italia. Dopo aver trascorso 15 ore al Pronto Soccorso di un ospedale nel Crotonese, il 58enne Daniele Petrone è morto dopo essere tornato a casa.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here