Peso forma: Ecco come calcolarlo in modo corretto

0
118

Vuoi dimagrire ma non sai qual è il tuo peso forma? Ecco come calcolare il tuo peso forma ideale in modo corretto per avere chiari gli obiettivi della tua dieta.

Bilancia
Photo by peter_w from FreeImages

Il peso forma ideale è un’ossessione sia per le donne che per gli uomini. Avere un bel rapporto col proprio corpo, una bella linea o una forma perfetta è un desiderio che accomuna tutte le età. Che si voglia avere un bel fisico per motivi estetici oppure per mantenersi in salute, il peso forma è un vero e proprio tormentone. Ma quale peso è ideale per avere un fisico che si possa definire perfetto? Non è una questione semplice perché ci sono vari parametri da considerare. In generale, però, il peso forma è il rapporto equilibrato tra peso e altezza di una persona. Chiaramente, non c’è un peso forma universale, in quanto varia a seconda dell’età, del sesso e della corporatura.

Uno dei modi più comuni per calcolare il proprio peso forma sta nel considerare l’indice di massa corporea, in italiano imc. In inglese, questo parametro è denominato body mass index (bmi). La formula per calcolare l’imc è facile: massa corporea (kg) / statura (m al quadrato). Bisogna dunque dividere il peso (mettiamo caso 70kg) per il quadrato dell’altezza (ad esempio 1.80m), quindi 1.80 x 1.80 = 3,24. Dividendo i kg per il quadrato dell’altezza (70:3,24) otteniamo dunque il nostro imc, in questo caso 21.604.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Dieta dei 3 giorni con menù completo: come perdere velocemente peso

L’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) ha individuato quattro macrocategorie in cui si divide l’imc. Qualora l’imc sia al di sotto di 19, si risulta sottopeso. Se il numero è tra 19 e 24, si risulta nella media. Qualora il numero sia tra 25 e 30, si risulta sovrappeso. Se il numero supera 30, si risulta a rischio obesità.

Anche l’età è un fattore chiave in questo calcola: se si è tra i 19 e i 24 anni, il proprio imc deve risultare compreso tra 19 e 24. Se si è tra i 25 e i 34 anni, deve essere compreso tra 20 e 25. Tra i 35 e i 44 anni, deve risultare compreso tra 21 e 26. Invece, tra i 45 e i 54 anni, deve risultare tra 22 e 27. Tra i 55 e i 64 anni, il proprio imc deve essere tra 23 e 28, mentre oltre i 65 anni deve attestarsi tra 24 e 29.

La questione del proprio peso forma va oltre l’aspetto puramente estetico, in quanto, secondo l’OMS, il rischio di mortalità è strettamente collegato all’imc. Questo poiché nell’individuo si possono presentare malattie renali, diabete e complicazioni cardiovascolari. Più ci si allontana dall’imc ideale, più è alto il rischio di incappare in malattie digerenti e respiratorie, oltre che nel diabete, in malattie alla colecisti e altre malattie cardiovascolari.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here