Assegno unico 2022: scende a 50 euro per figlio? Ecco la verità

0
457

Vediamo insieme l’incredibile notizia per quanto riguarda l’assegno unico che entrerà in vigore tra un mese.

Assegno unico 2022: scende a 50 euro per figlio? Ecco la verità
Assegno unico cosa cambia?

Iniziamo con il dire che ci sono importantissime novità per quanto riguarda l‘assegno unico universale, stando alla bozza del decreto attuativo.

Sembra infatti che l’importo sia di circa 175 euro al mese, con un Isee uguale o inferiore ai 15.000 euro.

LEGGI ANCHE —> Gf: sapete perché i concorrenti non possono portare collane? Incredibile

Per chi una un Isee superiore si continua a ridurre fino al valore minimo di 50 euro mese, per chi ha oltre 40.000 euro o se non viene nemmeno presentato.

Assegno unico: ecco quanto sarà

Ma andiamo più nel dettaglio di questa normativa, dove sembra sia possibile richiederla a partire dal settimo mese di gravidanza, e per i figli a carico fino al giorno del 21esimo compleanno.

Mentre per i figli che sono disabili non c’è assolutamente limite di età, come è giusto che sia.

Ma quali sono i requisiti necessari per poter procedere con la richiesta? Andiamo con ordine.

LEGGI ANCHE —-> Gigi D’Alessio e le posate d’oro per la sua compagna, svelato il dolce motivo

Come prima cosa bisogna essere cittadini italiani, oppure di uno stato che rientra nella Comunità europea.

E’ possibile richiederlo anche per chi ha il diritto di soggiorno permanente, sia per lui che per un suo familiare.

Bisogna poi essere residenti in Italia o avere il domicilio nel nostro paese, anche se lo siamo stati in passato per almeno due anni, anche se non modo continuativo.

Avere un contratto di lavoro a tempo indeterminato oppure determinato ma per una durata minima di 6 mesi.

Mentre per quanto riguarda le famiglie che hanno un figlio disabile, come detto in precedenza non c’è limite di età.

Per i bambini minorenni spettano 105 euro al mese se non autosufficienti, e 95 euro in più in caso di disabilità grave, ed 85 euro se disabilità media.

Per i figli che hanno compiuto dai 18 ai 21 anni sono previsti 50 euro in più mentre dopo questa età l’assegno sarà in base al proprio reddito Isee.

L’assegno unico universale, è possibile averlo anche per i cittadini stranieri, con un permesso di soggiorno o un lavoro da più di 6 mesi.

Assegno unico 2022: scende a 50 euro per figlio? Ecco la verità
Assegno unico a chi spetta e come

Per poterne fare richiesta bisogna presentare la domanda dal mese di gennaio 2022 in modo telematico all’Inps oppure tramite i vari caf, entro il ventesimo giorno dalla pubblicazione del bando.

La domanda ha come periodo di riferimento il mese di marzo dell’anno di presentazione della domanda fino a febbraio dell’anno successivo.