Mara De Filippi fa commuovere Garrison, svelato il motivo dolcissimo

0
326

L’ex insegnante della scuola è sempre più presente nella 21esima edizione: oggi la conduttrice gli ha preparato un bellissimo omaggio

maria de filippi
garrison commosso ad Amici grazie a Maria De Filippi

Per la gioia degli amanti di Garison, possiamo confermare che l’insegnante è tornato ufficialmente, come giudice esterno. Dopo qualche anno di assenza, il professionista ballerino è tornato sul piccolo schermo, nella scuola più amata d’Italia.  Ad accogliere Garrison in studio è stata Maria De Filippi, che prima di iniziare la gara ha parlato con l’ex professore.

Mara De Filippi fa commuovere Garrison

Maria non si smentisce mai e ha voluto fare una piccola sorpresa all’insegnante di ballo. Nel giorno della registrazione, ovvero il 4 novembre, Garrison ha compiuto gli anni e la conduttrice ha preparato l’ospite ad ascoltare una canzoncina per lui.

Leggi anche test: caffè, cioccolata o the? Ecco chi sei in base a cosa bevi

Il ballerino è apparso fin da subito molto emozionato, intuendo che avrebbe ascoltato la canzoncina di buon compleanno, ma forse non si aspettava il resto. Sono entrati in studio tutti i ballerini professionisti e hanno portato una torta con la candelina da spegnere.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Amici Official (@amiciufficiale)

Le parole dell’insegnante ad Amici

Garrison si è molto commosso per la sorpresa ricevuta da Maria. Tutti i ballerini gli hanno consegnato la torta e tra i presenti non è mancata nemmeno Elena D’Amario, sua ex allieva. L’insegnante ha spento ben 66 candeline ma sulla torta c’era solo un sei.

Leggi anche Un posto al sole: Mattia ha fatto perdere le sue tracce

Il ballerino è rimasto senza parole e ha anche pensato che la gara tra gli allievi fosse uno scherzo. “Devo lavorare dopo, è vero oppure è tutto qua? Devo fare questa roba?”, ha esclamato. Maria gli ha confermato che avrebbe lavorato e lo ha invitato a tenere un discorso.

“Mi trovo davanti ballerini che ho cresciuto anche, ci ho lavorato. Ci sono dei nuovi che apprezzo tanto. Nella danza siamo pochi, siamo un comune, siamo una famiglia e ne abbiamo passate di brutte. E tornare a lavorare, vedere le vostre facce e i vostri talenti mi fa solo piacere. Tanto”, ha concluso.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here