Multe nettamente più alte con il nuovo codice della strada

0
438

Nuovo codice della strada, le multe sono nettamente aumentate, salatissime: ecco tutte le novità previste, con gli aumenti.

codice della strada multe
Multe più salate in arrivo (foto: Pixabay).

Guidare un’automobile implica avere tantissimo giudizio, per salvaguardare la propria vita e quella degli altri. Oltre che per una questione di sicurezza, bisogna però stare attentissimi anche alle norme di comportamento al volante, per evitare di incorrere in multe salatissime.

A quanto pare, il nuovo Decreto Infrastrutture ha apportato delle modifiche anche al codice della strada: in arrivo un aumento delle multe, che saranno quindi molto più salate.

Nuovo codice della strada, multe aumentate

L’aggiornamento al codice avverrà dal 10 novembre e porterà multe salatissime per chi infrange determinati punti; pugno duro contro chi parcheggia indebitamente sui parcheggi riservati ai disabili, con sanzioni non soltanto aumentate ma addirittura raddoppiate (variando da 168 a 672 euro). 

Oltre che per avere un comportamento civile quindi, si dovrà fare molta attenzione a dove si parcheggia anche per evitare una stangata a livello di costi; inoltre, un’ eventuale multa del genere porterò ad un decurtamenti di ben 6 punti dalla patente, rispetto ai 2 precedenti.

Leggi anche –> Celine Dion sta male: l’amico dice “non cammina” cancellati i concerti

Con l’anno nuovo invece i disabili, se i posti sono occupati, potranno sfruttare gratuitamente anche i parcheggi con le strisce blu. Sanzioni fino a 660 euro per chi guida usando il telefonino, così come tablet e vari PC portatili; la sospensione della patente potrebbe essere da un mese a tre mesi.  La nuova normativa introduce poi anche i parcheggi rosa, destinati alle donne in gravidanza o che si spostano con bambini piccoli (di un’età inferiore ai 2 anni).

Leggi anche –> Test personalità: cosa faresti per primo svela chi sei davvero

Cambiamenti anche per quanto riguarda l’esame della patente e l’ottenimento del foglio rosa, che durerà ora un anno (invece che sei mesi); l’esame di guida potrà essere ripetuto ora tre volte, mentre si attendono anche finalmente delle regole precise per chi si sposta in monopattino.