Modena, si tuffa in piscina e non riemerge: aveva solo 15 anni

0
29

Un ragazzino di 15 anni è morto all’improvviso dopo un semplice tuffo in piscina. Non si capisce cosa possa essergli accaduto.

modena muore piscina
Getty Immages/Sean Gallup

La morte, prima o dopo, arriva per tutti. E questo si sa. Ma per alcuni arriva davvero troppo presto e in un modo apparentemente inspiegabile. In provincia di Modena un adolescente di 15 anni è morto dopo un tuffo in piscina. Il ragazzino – riporta Leggo – si chiamava Adam Douzad ed era originario di Bastiglia. E’ spirato presso l’ospedale Sant’Orsola di Bologna dopo aver avuto un grave malore a seguito di un normalissimo  tuffo in piscina. Il dramma è avvenuto sabato 5 giugno a San Pietro in Elda, San Prospero, nel Modenese.

Dopo essersi tuffato il quindicenne si è sentito male, non si sa ancora se ha battuto la testa oppure se il decesso è avvenuto a causa di una congestione. Ricoverato nel nosocomio bolognese – riferisce la Repubblica – è morto nella serata del giorno seguente, domenica 6 giugno intorno alle ore 23: le sue condizioni erano disperate. I Carabinieri sono stati nell’impianto della piscina, dove sono rimasti per più di un’ora e si sono intrattenuti con i titolari. Stando a quanto risulta, il 15enne sabato si era recato alla piscina in bicicletta, insieme a un gruppo di amici. A soccorrerlo, una volta dato l’allarme, erano stati i bagnini presenti sul posto ma i tentativi di rianimazione sono stati inutili.

Adam è l’ennesimo giovanissimo che se ne va troppo presto e senza una spiegazione, almeno apparente, nel giro di poco. Qualche giorno fa in provincia di Napoli un altro giovane poco più che ventenne – Giuseppe Perrino – è morto per un malore mentre giocava a calcetto con gli amici. Ironia della sorte il ragazzo quella sera stava giocando una partita in memoria del fratello Rocco deceduto tre anni prima anch’egli all’improvviso durante un allenamento sportivo con la bicicletta.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here