Milano, accoglie in casa una donna in difficoltà economiche e la pugnala 14 volte

Uomo accoltella 14 volte la coinquilina che si rifiuta di dargli denaro per comprare droga: è accaduto a Peschiera Borromeo, in provincia di Milano.

Coinquilina accoltellata 46enne soldi droga
(Pixabay.com)

Una lite assurda che poteva sfociare in un delitto senza un reale effetto scatenante, se non la povertà e il disagio che ha travolto due disperati. Un 46enne italiano avrebbe colpito con 14 coltellate la coinquilina che non gli voleva dare denaro per acquistare droga. L’uomo è stato arrestato dai Carabinieri. I fatti sono avvenuti tra domenica 28 e lunedì 29 marzo in via Carducci a Peschiera Borromeo, in provincia di Milano. Nella casa del 46enne italiano, già conosciuto dalle Forze dell’ordine, è finito in manette a seguito della segnalazione da parte del 118.

Intervenuti sul posto, i Carabinieri della Compagnia di San Donato Milanese hanno eseguito l’arresto dell’aggressore. Per lui le accuse sono di tentata estorsione e lesioni personali aggravate.

LEGGI ANCHE —> Qualche ora di svago in compagna. Il destino aspettava Francesco, morto in modo atroce

LEGGI ANCHE —> Fermano un uomo perchè indossava male la mascherina, trovano una ragazza segregata, stuprata per mesi e incinta

Stando alla ricostruzione delle forze dell’ordine, il 46enne avrebbe afferrato un coltello da cucina e eseguito minacce la 50enne. L’uomo voleva farsi dare soldi per acquistare sostanze stupefacenti. La donna però si sarebbe rifiutata e quindi l’uomo l’avrebbe aggredita accoltellandola due volte all’addome e altre dodici, per fortuna ferendola solo in maniera superficiale, al polpaccio destro.

Il 46enne sarebbe poi scappato tentando di nascondersi. Tuttavia i Carabinieri non hanno impiegato molto tempo a trovarlo. Infatti, dopo pochi minuti, i militari lo hanno rintracciato trovandolo nella propria cantina.

La donna, che era stata sfrattata dalla propria casa e aveva chiesto ospitalità al 46enne, è stata trasportata in codice giallo al Policlinico di Milano, dove è stata medicata. L’uomo invece è stato arrestato e portato in carcere nella Casa Circondariale di Milano San Vittore, a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Impostazioni privacy