Fa scendere il figlio piccolo dall’auto e si allontana. Il piccolo prova a seguirla, lei lo travolge

0
177

“L’ho fatto perché lo voleva il mio fidanzato”: così una madre ha motivato il proprio abominevole delitto

(Getty Images)

Sconcertante confessione di Brittany Gosney, 29enne di Middletown, nell’Ohio, Stati Uniti, accusata, dopo un animato confronto con il compagno, di aver abbandonato in un  bosco il figlio di 6 anni e di averlo poi ucciso investendolo per diversi metri con la propria auto mentre il piccolo disperato la rincorreva: lo avrebbe fatto per assecondare il compagno che mal sopportava il piccolo. Inizialmente la Gosney aveva allertato lei stessa i soccorso dicendo di aver trovato il figlio lungo il sentiero con un trauma cranico e di averlo portato a casa. Ma durane l’interrogatorio si è contraddetta ed è crollata ammettendo di aver investito i figlio e di averne gettato il corpo nel fiume.

LEGGI ANCHE –> Mamma sotto effetto dei farmaci disturba la Dad della figlia: la maestra chiama i Carabinieri

Ancora nessuna traccia del corpo del piccolo

Purtroppo, nonostante gli sforzi delle forze dell’ordine, non è ancora stato trovato il corpo del bambino. Nel frattempo sono scattate le manette ai polsi della mamma e del suo compagno, il 46ennne James Hamilton. Come detto, Gosney ha tentato di giustificare il proprio ripugnante delitto come un modo per compiacere il proprio fidanzato che era stato indispettito dal bambino, irritazione anche all’origine della loro discussione.

 

Come riferito dalla stampa locale, nel corso del tragitto la donna ha prima fatto scendere dall’auto  e poi ha abbandonato il figlio. Sembra che la 29enne assumesse da tempo dei farmaci per curare alcuni problemi psichiatrici, motivo per il quale i suoi legali stanno cercando di dimostrare la sua incapacità di intendere e volere al momento del delitto al fine di farle riconoscere il beneficio dell’attenuante.

LEGGI ANCHE –> Padova, irruzione nella notte di due persone in casa di una donna anziana

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here