Nuovo Dpcm, cosa possiamo fare a Pasqua: regole e restrizioni

0
63

È in arrivo un nuovo Dpcm con al suo interno regole e restrizioni per contrastare i contagi da Covid: cosa possiamo fare a Pasqua

Nuovo Dpcm cosa fare Pasqua
(foto dal web)

Sono in arrivo i nuovi provvedimenti anti Covid che saranno contenuti nel nuovo Dpcm del Governo Draghi. Queste misure saranno valide sino al 6 aprile. Sarà prorogato il divieto di spostamenti tra Regioni, attualmente in scadenza il 27 marzo prossimo. Le disposizioni saranno quindi in vigore anche per le giornate di Pasqua e Pasquetta. Sarà possibile spostarsi tra Regioni solo per motivi di lavoro, salute e necessità. Resteranno dunque esclusi il turismo e i ricongiungimenti con le famiglie. Consentito invece il ritorno presso la propria residenza, domicilio o abitazione.

Con il nuovo Dpcm saranno possibili anche le visite ai propri parenti e amici, ma solo per una volta al giorno e per un limite massimo di due persone, con eventuale aggiunta di bambini di età inferiore ai 14 anni. Nel nuovo decreto sarà tolta questa eventualità all’interno delle zone rosse, mentre rimane invece consentita nelle fasce arancioni e in quelle gialle.

LEGGI ANCHE —> Giappone, più suicidi che morti per Covid

LEGGI ANCHE —> Covid, Speranza: “Restrizioni fino a dopo Pasqua”

Nuovo Dpcm: regole e restrizioni per scuola e seconda casa fino al 6 aprile, Pasqua compresa

Nuovo Dpcm cosa fare Pasqua
(foto dal web)

A scuola, per quanto riguarda le aree di colore arancione e giallo con il nuovo Dpcm, vi sarà la conferma della didattica in presenza fra il 50 e il 75 percento per gli studenti delle superiori. Invece possibile soltanto didattica a didattica all’interno delle zone rosse. Lezioni sempre in classe per gli alunni delle scuole dell’infanzia sino alla scuola media.

Con il nuovo Dpcm ci si potrà recare presso la seconda casa, anche se questa si trova fuori la propria Regione e in fascia rossa, purché non oltre un nucleo familiare alla volta. Non tutte le Regioni però consentono questa possibilità, prevedendo a tal proposito una normativa ad hoc.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here