Carlo Verdone, a Domenica In: ” Mi diede un calcio nel sedere “

0
309

Nella puntata di ‘Domenica In’, andata in onda Domenica 21 Febbraio, tra i vari ospiti di Mara Venier, presenti in studio, per la compagine cinematografica, uno dei maggiori attori italiani, Carlo Verdone.

L’attore, per l’occasione, ha presentato il suo libro ‘La carezza della memoria’, edito da Bompiani.

Il libro, è un’autobiografia, scritto durante la pandemia, e raccoglie una serie di fotografie, che raccontano la vita dell’attore, e che lo vedono in compagnia dei maggiori attori italiani, tra cui Massimo Troisi e Francesco Nuti.

All’interno del libro, anche uno scritto del padre, Mario Verdone, dirigente del Centro Sperimentale di Cinematografia nel 1848.

Verdone, nell’intervista concessa a Mara Venier, si racconta, tra carriera, vita privata e aneddoti divertenti.

LEGGI ANCHE–>Isola Dei Famosi: tra i naufraghi un ex tronista di Uomini e Donne

Tra quest’ultimi, un racconto inedito su Sergio Leone, uno dei maggiori registri italiani, fortemente attaccato affettivamente a Verdone, il quale, dice l’attore, durante le riprese del film ‘Un sacco bello’, uno dei maggior film di successo dell’attore, al registra non piacque un’inquadratura, ed ordinò all’attore di cambiarla.

Ma Verdone, non gli diede retta, e continuò facendo di testa sua. Solo in un secondo tempo, quando Sergio Leone lo scopri’, ebbe una reazione a dir poco comica: ” Aveva una ciabatta, e mi diede un calcio nel sedere, dicendomi che non ero nessuno e che se Sergio Leone dice una cosa, quella è”.

Carlo Verdone, a Domenica In, racconta di un episodio legato al regista Sergio Leone: ” Mi diede un calcio nel sedere”.

Come al solito, durante le sue interviste, Verdone, ricordando episodi di vita, spesso legati ai suoi film, suscita grandi risate.

L’attore, continua l’intervista, ricordando anche un altro aneddoto, stavolta su un altro grande registra, Roberto Rossellini.

LEGGI ANCHE–>Miriam Leone gambe in primo piano: il web impazzisce!!

Durante un’incontro con socialisti e operi, racconta Carlo Verdone, parlò per due giorni di lenti impiegate nelle cineprese, suscitando sgomento in quelli che l’ascoltavano, perchè si aspettavano che parlasse di temi sociali.

E mentre le persone un po deluse stavano ad ascoltare, un uomo si alzò e fece un peto di fronte a Roberto Rossellini, suscitando l’ilarità delle persone presenti.

Naturalmente anche a Domenica In, grosse risate da parte della conduttrice e dell’intero studio.

D’altra parte, il modo in cui Carlo Verdone racconta gli aneddoti, è il tratto distintivo della sua comicità, che ci accompagna dai anni, sia nei sui film, che durante le interviste, come quella rilasciata appunto, domenica scorsa.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here