Apple si inserisce nel mercato dei visori, il prodotto già divide gli utenti

0
27

Manca pochissimo al lancio del prodotto di Cupertino, sul web intanto impazza la polemica. L’azienda correrà ai ripari in caso di flop.

“Un nuovo computer, un modo per guardare film, serie tv e giocare, come mai prima d’ora”, con queste parole Tim Cook ha annunciato l’ingresso di Apple nel mondo dei visori. Ne è passato di tempo dalla Worldwide Developers Conference del 2023, ora l’azienda è pronta a rilasciare sul mercato un prodotto che è destinato come al solito a far discutere, sia per il prezzo che per le funzionalità.

Apple lancia sul mercato il suo visore, il dispositivo divide gli utenti
La nuova creatura Apple vedrà la luce tra poche settimane, a presentarla il CEO dell’azienda, Tim Cook – Foto Ansa – formatonews.it

Dopo averlo svelato a giugno, Cupertino ha intenzione di testare la sua nuova creatura solamente negli Stati Uniti, i preordini stanno partendo proprio in questi giorni. Fa storcere il naso il costo; ciononostante, se il visore dovesse avere successo, allora Apple passerà probabilmente alla fase B, ovvero quella in cui metterà a disposizione degli utenti la versione economica, come è spesso accaduto in passato per altri dispositivi.

Apple Vision Pro, quando esce e quanto costa

Le parole del CEO di Apple, Tim Cook, hanno fatto sognare tutti i fan della mela morsicata, alla Worldwide Developers Conference di giugno scorso aveva svelato al pubblico il Vision Pro: “Se l’iPhone ha aperto al mercato degli smartphone, Vision Pro avvia quello dello ‘spatial computing’”. Tramite un complesso sistema di fotocamere infatti ogni utente si ritroverà immerso nei propri contenuti ma lo ‘scenario virtuale’ potrà sovrapporsi all’ambiente circostante, creando una sorta di ibrido con la realtà aumentata.

Apple Vision Pro, la rivoluzione nel mondo dei visori: quanto costerà
Un frame tratto dal video promozionale di Apple Vision Pro, l’hype è alle stelle per il visore di Cupertino – Screenshot Apple – formatonews.it

Per quanto riguarda la data di uscita, si parla almeno per il momento del solo mercato USA. Secondo le stime degli esperti, in Europa il visore potrebbe arrivare a fine anno. Il debutto intanto è atteso per il prossimo 2 febbraio mentre i pre-order sono già partiti da qualche giorno. Quale sarà il prezzo di lancio? Sul cartellino verrà apposta la cifra abbastanza impressionante di 3.500 dollari.

L’obiettivo per il 2024 intanto è vendere un totale di mezzo milione di visori, inizialmente ne verranno messi a disposizione solamente 80mila; la strategia si modificherà a seconda di come il pubblico reagirà al nuovo dispositivo. Sul web cresce l’attesa, nonostante si tratti di un acquisto non esattamente per tutte le tasche l’hype è schizzato alle stelle. Ennesima rivoluzione o flop preannunciato?