Oroscopo dall’11 al 17 dicembre, è tempo di una nuova chance: i sogni ricominciano a funzionare!

0
61

Oroscopo dall’11 dicembre fino alla domenica, c’è un po’ di trambusto nel cielo dello Zodiaco, ma l’occasione per evolvere è grande.

I treni passano e vanno colti al volo, ma quando sono i Pianeti a comunicare, c’entra poco il destino, quanto l’Energia e la volontà poste in essere dal singolo. L’Universo ha tante sorprese per chi saprà sfruttare al meglio le occasioni fugaci, ma di grande intensità emotiva. Non serve imporsi, ma seguire il proprio istinto, e tutto verrà da sé in maniera naturale. Legami, sentimenti, ostilità e paure, c’è tutto nell’Oroscopo a partire dall’11 dicembre. Ecco chi sono i fortunati e chi invece dovrebbe prendersi una pausa.

Cosa dice l'oroscopo a partire da giorno 11
Novità dal cielo dello Zodiaco, previsioni importanti- Formatonews.it

La settimana scorsa Venere è stata una grande protagonista, l’Amore si è fatto sentire con insistenza nel cuore e nella mente di alcuni segni, ma da oggi cambia tutto. Sestile Venere-Mercurio, Amore e Pensiero cercano di comunicare idee dolci, ma precise, probabilmente non c’è lo spazio per distrarsi da ciò che non conta, e l’attenzione è riposta tutta su ciò che si prova. Condiziona favorita dalla Luna Nuova in Sagittario: il coraggio non manca.

La spinta fatta di ottimismo conduce i segni dello Zodiaco nella direzione della crescita sotto tutti i punti di vista. Che si tratti di lavoro o di relazioni, è il momento di avanzare a gamba tesa senza paure. Ad un certo punto però, l’ondata di Energia dell’Arciere dello Zodiaco è come se venisse placata da un ragionamento un po’ troppo “stantio”. Orrore e errori in vista, Mercurio diventa retrogrado e sarà così per un diverse settimane.

Significa che gli overthinking per eccellenza si faranno molto influenzare da pensieri a volte troppo logici, ma che in realtà dovrebbero essere letti con un’altra chiave. Focalizzarsi su un pensiero non serve se non ha risoluzione, essere come il vento che vola lontano. Ma c’è un transito a fine settimana che dona speranza.

Oroscopo dall’11 fino a domenica, ecco come affrontar tutto!

Quando si cerca di mettersi in gioco, bisogna farlo con tutta la convinzione possibile. Se la settimana risulta un po’ pensante a causa di alcuni pensieri, non è necessario sprofondare nel peggio, perché c‘è sempre una buona ragione per sorridere e per andare avanti. Infatti, la settimana si conclude con una Quadratura Sole-Nettuno: Energia e Sogno si uniscono, sono così forti da dare un’altra chance, tutto si sistemerà!

Previsioni e oroscopo dall'11 dicembre
Novità dal cielo dello Zodiaco, previsioni importanti- Formatonews.it

Oroscopo dall’11, ecco la triade più fortunata della settimana!

Ariete, Pesci e Vergine sono i migliori dello Zodiaco: non hanno perso una sola lezione di questa parte dell’anno! Questo trio ha raggiunto una consapevolezza di rilievo, ha capito che per andare lontano, o meglio “essere felici”, non serve avere tutto, ma essere sereni. Godere di ciò che si ha, e questa lezione verrà mantenuta fino alla fine dell’anno, non come fioretto, ma come mantra per tutte le cose belle che arriveranno nel prossimo futuro.

Segue un quintetto niente male, ma si può fare di più!

Sagittario, Toro, Aquario, Leone e Capricorno, c’è una ripresa in vista, ma bisogna mantenere una condizione di equilibrio, sia con sé stessi che con il mondo circostante. Si intende l’essere capaci di comprendere le emozioni più profonde, di capire che soprattutto non serve incapricciarsi con le cose che non vanno bene. A volte, è necessario semplicemente lasciare andare ciò che non va per come desiderato, magari un domani lo si ritrova sotto la forma giusta.

Si conclude con un quartetto in difficoltà, ma la speranza… è l’ultima a morire!

Gemelli, Cancro, Bilancia e Scorpione, non ne va una giusta, forse per la capacità che hanno questi amici di auto-sabotarsi. Che si tratti del pensiero, dell’intenzione, delle fobie, e delle ansie che spesso contraddistinguono questi amici. Coglieranno i semi di quanto seminato, e se il raccolto risulta povero, non è colpa del destino, ma della capacità di mettersi in gioco per cambiare davvero l’ordine delle cose. C’è speranza, ma solo per chi ci crede davvero, i malumori non servono a nulla.