Basta una manciata di riso e la frutta è salva: pochi lo sanno

0
166

Un trucco infallibile per salvare la frutta: basta usare una manciata di riso e il gioco è fatto, pochi lo sanno

Se ti dicessimo che con un semplice trucco puoi “salvare” la tua frutta? Pochi conoscono questo metodo geniale a base di riso che serve per poter ottenere un risultato straordinario: vi sveliamo tutti i dettagli, resterete a bocca aperta!

trucco riso salvare frutta
Basta una manciata di riso: così salvi la tua frutta -Formatonews.it

Avete anche voi l’abitudine di comprare tanta frutta? Si tratta di un ingrediente sano e genuino, quindi non sorprendere se ci piace averne molta a disposizione in casa. Uno dei problemi che ci ritroviamo ad affrontare, però, è sicuramente la conservazione: come riuscire a mantenerla fresca a lungo. Allo stesso tempo, a volte, può capitare di avere invece il problema contrario: è ancora troppo acerba per essere consumata. Scopriamo allora come usare il riso in modo furbissimo.

Il riso per salvare la frutta? Ecco come fare!

Se in casa avete tanta frutta deliziosa, dovete fare sicuramente attenzione a come la conservate. In estate, soprattutto, tende a deperire facilmente a causa del caldo. L’ideale, dunque, sarebbe sfruttare la parte bassa del frigorifero così da mantenerla fresca a lungo. Importante, poi, è anche conoscere i tempi che riguardano ogni tipologia. Infine, da non sottovalutare anche il fattore contrario: la necessità di maturazione. La frutta acerba non è proprio il massimo della bontà!

metodo riso salvare frutta
Il metodo per salvare la frutta: usa del semplice riso -Formatonews.it

Possiamo fare una distinzione tra tipologie. Gli agrumi infatti possono essere conservati fino a 2 settimane e mezzo in frigo, le albicocche solo quattro giorni. Ananas e anguria, una volta aperte, vanno consumate in fretta. I kiwi e l’uva 4-5 giorni mentre le mele anche 10 come le pere. Insomma per ogni frutto c’è una tempistica da tenere bene a mente per evitare che si rovini e perda di sapore.

Cosa fare, invece, se al momento dell’acquisto è ancora troppo acerba ma non riusciamo ad aspettare almeno un paio di giorni per gustarla? Un metodo per velocizzare il processo c’è ed è a base di semplice riso. Basta mettere in un contenitore il frutto che si vuole far maturare insieme ad una manciata di chicchi. Questo ingrediente infatti aiuterà e  agevolerà la maturazione rendendo il nostro frutto delizioso pronto al consumo nella metà del tempo! Geniale e semplicissimo, non siete d’accordo? Alle volte i rimedi più economici e semplici sono proprio quelli maggiormente a portata di mano.