Twitter, svolta epocale: non sarà più come prima

Una svolta epocale per Twitter che, con la nuova trovata di Elon Musk, non sarà più come prima. La fine di un’epoca è arrivata.

Un anno fa l’imprenditore miliardario è diventato il maggiore azionista di Twitter, per poi dare inizio alle trattative per l’acquisizione della piattaforma. Da quando il ceo di Tesla si è affermato come il nuovo proprietario, hanno preso il via diverse modifiche interne alla società ma anche rivolte allo stesso social, che ora sta affrontando una svolta epocale. La nuova trovata di Elon Musk è destinata a cambiare tutto.

Una svolta epocale per Twitter
Svolta epocale per Twitter: il social non sarà più lo stesso – formatonews.it

Era il 2006 quando Jack Dorsey ha creato Twitter, nato con l’idea di consentire agli utenti di condividere i loro pensieri in brevi messaggi (inizialmente il numero massimo di caratteri era 140, poi è stato aumentato a 280) chiamati, per l’appunto, tweet. In poco tempo il social è diventato molto popolare. Soprattutto grazie alle celebrità e alle attività che hanno iniziato ad utilizzarlo per interagire direttamente con i propri fan e consumatori.

Oggi Twitter continua ad essere una delle piattaforme più usate in assoluto, con milioni di users che quotidianamente condividono i loro tweet da ogni parte del mondo. L’anno scorso la società è andata incontro ad importanti cambiamenti: l’imprenditore famoso per essere l’uomo più ricco al mondo, Elon Musk, ha puntato i suoi occhi sulla piattaforma dando inizio ad una trattativa per la sua acquisizione.

Il fondatore di SpaceX ha portato a termine le trattative lo scorso ottobre, affermandosi di fatto come il nuovo proprietario di Twitter. Da allora la società è stata trasformata in un’azienda privata, gran parte del personale è stato licenziato in massa e la stessa piattaforma ha subito modifiche che hanno fatto storcere più volte il naso agli utenti.

Twitter, la nuova iniziativa non convince gli utenti

In questi giorni il social è tornato ad attirare le critiche degli users con una novità che, fin dal suo annuncio, ha dovuto fare i conti con non poche polemiche. Stiamo parlando di Twitter Blue, l’ultima trovata di Musk. L’abbonamento a pagamento collegato alla piattaforma è stato presentato dall’imprenditore qualche mese fa.

Una svolta epocale per Twitter
La nuova trovata di Musk – formatonews.it

Di che cosa si tratta? È una sottoscrizione che offre alcune funzioni extra agli abbonati, insieme alla possibilità di ottenere la tradizionale spunta blu di Twitter, riservata agli account ufficiali delle celebrità, delle organizzazioni, dei brand e delle istituzioni. Quando l’abbonamento è stato lanciato, Musk aveva espresso la sua volontà di rimuovere il segno distintivo a chiunque non si fosse iscritto. Vip e attività compresi.

Ora le dichiarazioni dell’imprenditore sono diventate realtà. Gli account verificati di personalità come Kim Kardashian, Beyoncé, Bill Gates, Donald Trump, Joe Biden e Papa Francesco hanno perso la spunta blu. Twitter ha dato il via alla rimozione del segno. Secondo Musk, il cambiamento di rotta permetterà alla piattaforma di riconoscere con più facilità i profili falsi.

Peccato che l’iniziativa non sia affatto piaciuta agli utenti, che trovano ridicolo il fatto di dover pagare un extra per accedere a Twitter Blue. Nelle scorse ore il proprietario del social ha fatto dietro front e le spunte blu hanno fatto nuovamente capolino su account come quello del New York Times e di celebrità ormai defunte, tra cui Michael Jackson e Chadwick Boseman.

Impostazioni privacy