Carta di debito e carta di credito. Quando scegliere e cosa fare con la prima

0
17

La carta di debito è una forma di pagamento che è associato al proprio conto corrente. Uno strumento molto utile.

Permette infatti di pagare in modo immediato quelle che sono le cifre spese queste infatti prelevate direttamente dal proprio conto corrente. Quante volte si utilizza il termine Bancomat e carta di debito indicandole come la stessa cosa. Dobbiamo precisare che il Bancomat è il nome del primo circuito nazionale di debito.

Carta di debito e carta di credito. Quando scegliere e cosa fare con la prima2023-01-15
Carta di debito e carta di credito. Quando scegliere e cosa fare con la prima – Formatonews

Cerchiamo di comprendere meglio le caratteristiche e soprattutto le informazioni utili per comprendere meglio come avviene l’utilizzo di una carta di debito.

Il funzionamento

Una carta di debito è una carta collegata al proprio conto corrente. La carta di debito è diversa da una carta di credito perché i pagamenti avvengono in modo immediato, quindi i soldi vengono scalati direttamente dal conto. Con la carta di credito invece non è immediato. Cosa accade con carta prepagata? Questa va ricaricata proprio per il fatto di essere legata al conto. Il costo di una carta di debito è davvero basso o a volte nullo, mentre le carte di credito hanno un costo annuale. Ora ci chiediamo quali possono essere le operazioni che non si possono fare con una carta di debito? Parliamo dei pagamenti rateali. Sappiamo ce le carte di debito vengono chiamate carte Pay Now (paga ora), le carte di credito invece si basano sul Pay Later ( paga dopo). Le carte di credito poi hanno un vantaggio ossia ci permettono anche la rateizzazione dei pagamenti

Si dovrà sempre inserire il PIN (Personal Identification Number) della carta 2023-01-15
Si dovrà sempre inserire il PIN (Personal Identification Number) della carta – Formatonews

Dobbiamo precisare che la carta di debito non permette di pagare per importi che non si possiedono sul conto, mentre la carta di credito sì. Forse la carta di debito risulta essere più sicura, perché ci permette di tenere sotto controllo le proprie spese. Nel caso della carta di credito il rischio è di spendere importi che risultano essere molto alti, in rapporto alle nostre disponibilità di conto.Quindi alla fine si viene etichettati come dei cattivi pagatori e quindi successivamente avere poi problemi nella richiesta di un eventuale prestito. Le carte di debito più diffuse in Italia sono VISA e MasterCard.  Una carta di debito permette poi di prelevare denaro anche dagli sportelli d’istituti di credito. Si dovrà sempre inserire il PIN (Personal Identification Number) della carta. Agli sportelli si possono fare delle operazioni molto utili come il consultare il proprio saldo e stampare una copia dell’estratto conto del conto corrente; oppure eseguire il versamento di una somma di denaro o di un assegno; pagare una bolletta o una ricarica telefonica per il proprio cellulare. Se parliamo dei pagamenti online, oltre all’inserimento del PIN, ossia del codice segreto, si dovrà inserire il codice di sicurezza CVV2,che è in genere di 3 cifre ed è riportato dietro la carta. Le carte di debito attuali si possono gestire tramite home e mobile banking, quindi in modo molto semplice anche da remoto, senza la necessità di recarsi in banca, inoltre si può cambiare il PIN dispositivo per rendere lo strumento ancora più sicuro. Le carte di debito sono strumenti efficaci ed economici per la gestione dei propri soldi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here