Dipendenti pubblici: arriva il nuovo codice di comportamento. Le regole

0
51

Molte sono le novità del nuovo governo Meloni. Tra queste anche un vero e proprio riassetto delle norme  che riguardano i dipendenti pubblici.

Il decreto approvato riguarda le modifiche al Codice di comportamento dei dipendenti pubblici. Questo decreto segue le direttrici di riforma previste dal PNRR e si impegna ad aggiornare il Codice vigente del 2013.  “Con l’approvazione in Cdm della revisione del Codice di comportamento dei dipendenti pubblici proseguiamo nella strada tracciata per una riforma della Pa che basa la sua efficienza sul suo capitale umano”, questo quanto dichiarato dal neoministro per la Pubblica amministrazione, Paolo Zangrillo.  “Tutta insieme la Pa, centrale e territoriale, quale infrastruttura strategica per lo sviluppo del Paese, impegnata nella messa a terra dei progetti del Pnrr, non può prescindere dalla giusta valorizzazione delle persone che lavorano per l’interesse collettivo e dalla loro responsabilizzazione, quali leve indispensabili per la crescita degli stessi lavoratori e delle organizzazioni”.

Dipendenti pubblici_ arriva il nuovo codice di comportamento. Le regole2022-12-14
Dipendenti pubblici_ arriva il nuovo codice di comportamento. Le regole
(giorgiameloni.it)

Le novità sono diverse e riguardano nello specifico i seguenti punti: la responsabilità attribuita al dirigente in merito alla crescita professionale dei collaboratori. L’espressa previsione della misurazione della performance dei dipendenti. L’espressa previsione del divieto di discriminazione in merito all’ orientamento sessuale, genere, disabilità, etnia e religione. Circa i dipendenti l’utilizzo dei social media non devono essere riconducibili all’amministrazione di appartenenza o lederne l’immagine e il decoro. Rispetto dell’ambiente e in particolare dell’acqua e dei rifiuti, e il riciclo di questi ultimi.

Nello specifico, le regole

Tra le norme vi è anche il dovere costituzionale di servire esclusivamente la nazione con “disciplina e onore e di rispettare i principi di buon andamento e imparzialità dell’amministrazione”. Il dipendente deve mantenere una posizione d’indipendenza. Circa l’orario di lavoro, il dipendente statale è tenuto a dedicare la giusta quantità di tempo e di energie per potere svolgere le  proprie competenze. Altro aspetto molto importante è quello di usare i beni di cui dispone per ragioni di ufficio e non utilizzarli a fini privati. Si tratta d’informazioni di ufficio molto sensibili. Si punta l’attenzione sul rapporto di fiducia e collaborazione tra i cittadini e l’amministrazione.

modifiche al Codice di comportamento dei dipendenti pubblici. 2022-12-14
Modifiche al Codice di comportamento dei dipendenti pubblici.
(pixabay.com)

Circa la voce dei contratti il dipendente non deve attuare la mediazione o ad altra opera di terzi. Non può concludere, per conto dell’amministrazione, dei contratti di appalto, di fornitura, oppure di servizio, finanziamento o assicurazione con delle imprese con cui ha portato avanti dei contratti, in modo del tutto privato nel periodo che riguarda il biennio precedente. Il dipendente che stipula dei contratti a titolo del tutto privato con delle  imprese con cui abbia concluso, nel periodo che riguarda il biennio precedente, dei contratti di appalto, fornitura, servizio, finanziamento e assicurazione, per conto dell’amministrazione, deve assolutamente informare per iscritto il dirigente dell’ufficio.Altro aspetto importante è quello che  il lavoratore dipendente della Pubblica amministrazione non deve accettare da soggetti diversi dall’amministrazione retribuzioni o altre utilità per prestazioni alle quali è tenuto per lo svolgimento dei propri compiti d’ufficio. Inoltre il dipendente pubblico non può sfruttare la posizione che ricopre nell’amministrazione per ottenere utilità che non gli spettino.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here