Bonus Internet: la notizia che scalda il cuore

0
54

Ecco il via libera da parte della Commissione Europea a una proroga della durata di un anno. Si tratta del piano voucher per la connettività.

Il tutto riguarda una certa fetta di soggetti ossia quelli che sono i titolari delle Partite IVA, per micro e piccole imprese. Saranno salvi ben 430 milioni di euro di risorse. Come si ottiene questo rimborso? Il rimborso riguarda le connessioni che arrivano fino a un massimo di oltre 1 Gbit/s. Riguarda poi una certa categoria di persone, ossia i professionisti con la Partita IVA, e anche per le micro imprese, le piccole e le medie imprese. Riguarderà poi un periodo abbastanza lungo ossia tutto il 2023 del “Piano voucher”. Si tratta di ottenere un incentivo, che può arrivare anche fino a una cifra che arriva a ben 2.500 euro, riguarda l’attivazione di connessioni a internet in banda larga e ultra larga.

Bonus Internet_ la notizia che scalda il cuore 2022-12-09
Bonus Internet, la notizia che scalda il cuore
(pixabay.com)

Per quanto riguarda la proroga della misura a tutto il prossimo anno, ossia al 2023 che sta per arrivare, è arrivata finalmente la conferma che tutti stavano attendendo. Questa conferma arriva infatti direttamente da parte del Ministero delle Imprese e del Made in Italy. Dopo che l’autorizzazione è stata approvata da parte della Commissione Europea. 

 

Se non ci fosse stata la proroga sarebbero rimaste inutilizzate un bel pò di risorse. Parliamo infatti di una cifra abbastanza sostanziale che tocca i 430 milioni di euro. Una cifra importante quindi che è importante utilizzare. Per quanto riguarda questo Bonus internet banda ultra larga si tratta di un contributo che si ottiene come sconto sul canone di connessione a internet. Per quanto riguarda questo incentivo bisogna specificare un dato molto importante ossia che il tutto varia da un minimo di 300 euro a un massimo di 2.500 euro. Bisogna considerare determinati fattori che possono essere, la durata dell’abbonamento, la velocità della connessione a internet e ad altri fattori che sono indicati nel dettaglio per coloro che ne hanno diritto.

 

Si tratta infatti di soggetti che sono titolari di Partita IVA, 2022-12-09
Si tratta infatti di soggetti che sono titolari di Partita IVA.
(pixabay.com)

Aspetto da considerare  e che va sottolineato è che la misura è stata estesa solo a partire da un determinato periodo, ossia parliamo del mese di maggio del 2022 ed è rivolta a una determinata categoria di soggetti che possono usufruirne, ossia i professionisti. Si tratta infatti di soggetti che sono titolari di Partita IVA, e che esercitano una professione intellettuale. La loro attività viene esercitata in maniera molto autonoma oppure esercitano una professione associata ad altri soggetti. Si tratta quindi di un voucher connettività che sarà attivo fino a un periodo molto esteso, ossia alla data del 31 dicembre 2023, grazie proprio alla Commissione Europea che ne ha dato il via libera. Quindi chi potrà beneficiare di questo voucher connettività che è stato messo a disposizione per le attivazioni, potrà usufruirne fino a un periodo che andrà fino al 31 dicembre del 2023. C’è da segnalare che vi sono dei parametri da considerare come una velocità minima della connessione ad internet che dovrà restare entro determinati parametri ossia essere pari a 30 Mbit/s. Questa può arrivare fino ad un massimo di oltre 1 Gbit/s.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here