Pensioni: attenzione puoi perderla con questa opzione

0
57
Fonti ed evidenze: proiezionidiborsa.it

Si parla di pensioni, un argomento sempre molto discusso. Spesso ci sono delle informazioni che si prendono per scontate in merito all’argomento. Non sempre è così. Gli errori poi precludono l’accesso a determinate forme di pensioni.

Bisogna sempre consultarsi con un esperto, che ne sa sicuramente molto più di noi e chiarire gli eventuali dubbi e incertezze.  Soprattutto il Patronato può fornire quelle informazioni necessarie che ci fanno comprendere meglio cosa fare, come agire e quali sono le migliori scelte per noi.

Pensioni_ attenzione puoi perderla con questa opzione(Twitter @NotizieOra)
Pensioni, attenzione puoi perderla con questa opzione
(Twitter @NotizieOra)

Se si commettono degli errori, poi è difficile tornare indietro. Ecco il motivo per cui prima di scegliere va valutato molto bene il tutto. A questo proposito bisogna prestare attenzione a valutare se sia giusta e appropriata la scelta dellOpzione Dini dato che potrebbe precludere delle cose invece che sono molto importanti. Entriamo nel dettaglio per comprendere meglio di cosa si tratta circa questa opzione.

Con l‘Opzione Dini si può trasformare la liquidazione della pensione da una forma mista a quella contributiva. I requisiti sono i seguenti nel dettaglio: Aver versato almeno 15 anni di contributi totali; aver versato meno di 18 anni di contributi prima del 1996 ma di possedere contribuzione prima di tale data; possedere almeno 5 anni di contributi versati dopo il 1995.

C’è da precisare che a partire dall’introduzione della Legge Fornero, l’Opzione Dini ha come risultato solo il calcolo della pensione. Non si potrà accedere alla pensione anticipata contributiva con 64 anni di età e i 20 anni di contributi e nemmeno alla pensione di vecchiaia contributiva a 71 anni. Questo va precisato.

 

Attenzione dato che l’opzione contributiva esclude anche dall’accesso alla Opzione Donna. Molte donne che avevano fatto richiesta del riscatto della Laurea, con l’opzione al contributivo si sono trovate escluse da questo tipo di pensionamento. Questo fa comprendere che bisogna prestare attenzione se scegliere o meno l’’Opzione Dini.

I motivi sono soprattutto due. In primo luogo se si opta per la scelta del calcolo interamente contributivo dell’assegno, potrebbe essere poco conveniente. Altro aspetto, il secondo,  da non sottovalutare è che se si sceglie l’Opzione Dini per accedere, a una pensione che prevede il calcolo contributivo, ebbene si potrebbe rimanere esclusi proprio da quella stessa misura. 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here