Stufa tirolese: sai come funziona veramente?

0
18

Si parla recentemente della stufa tirolese come una alternativa per risparmiare riscaldandoci. Ve ne sono in commercio di diversi tipi a seconda delle necessità. Ma è davvero vantaggiosa? 

La stufa tirolese è costruita su misura, potrebbe risultare economicamente vantaggiosa. Si sceglie quella che si reputa la più adatta sia all’ambiente in cui va posizionata ma anche a seconda dei bisogni che ognuno ha in fatto di riscaldamento.

 

Sicuramente la stufa tirolese permette di risparmiare molto sul consumo energetico. Vi sono dei vantaggi da segnalare. Non ci sono dispersioni termiche e sbalzi di temperatura e si riducono le emissioni di gas inquinanti. Il prezzo iniziale è più alto rispetto ad altri metodi di riscaldamento. Questo va detto se si decide di averla in casa.

Il funzionamento, vantaggi e svantaggi

 

La stufa tirolese in generale ha poi un vantaggio ossia quello che non presenta delle parti elettromeccaniche in caso di guasto o altro, non ci sono pezzi da sostituire che magari possono risultare anche costosi.

Circa il risparmio che ne deriva dall’acquistare o farsi fare una stufa tirolese è possibile installare scambiatori di calore con funzionamento convettivo, questo per assicurarsi il riscaldamento dell’acqua calda senza l’utilizzo delle pompe elettriche. Esiste però un grande svantaggio ossia i costi iniziali. Infatti per una stufa tirolese tradizionale piena si parla di un costo che si aggira dai 3.500 ai 4.500 euro.  Per una stufa ad accumulo invece la cifra sale da un minimo di 4.500 a 6.000 euro. Si tratta di una forma di riscaldamento alternativa, ma va ben valutata con attenzione per fare in modo che risulti davvero conveniente ed efficiente nel riscaldare gli ambienti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here