Chiama il padre, gli risponde qualcuno che non conosce: “Suo padre è qui, morto”

0
74
Fonti ed evidenze: Stampa, Gazzettino

Un uomo non riusciva a contattare telefonicamente il padre. Quando qualcuno gli ha risposto al cellulare ha avuto una brutta sorpresa.

Rodolfo Ravagni stava provando da ore a chiamare il padre ma continuava a non ricevere risposta.  Alla fine qualcuno gli ha risposto: ma non era il padre.

ANSA/Mourad Balti Touati/archivio

A rispondere al cellulare del padre di Rodolfo -il signor Armando Ravagni – è stato il becchino dalla camera mortuaria del cimitero di Trento il quale ha spiegato senza troppi giri di parole: “Suo padre è qui, è morto da qualche ora”. Rodolfo Ravagni è rimasto impietrito: suo padre Armando era deceduto per un malore improvviso mentre era da solo a fare una passeggiata. Ma nessuno dei familiari era stato avvisato dell’accaduto.

Armando Ravagni, ingegnere molto noto a Trento, era uscito di casa poco dopo le 8 di mattina e non è più rientrato. Il dramma – da quanto emerso – è avvenuto davanti alle scuole Crispi. L’uomo, all’improvviso, si sarebbe accasciato a terra per non rialzarsi più.  Un passante ha tentato di praticargli un massaggiocardiaco che, però, non è servito a nulla. A questa tragedia se ne aggiunge una seconda: la famiglia di Armando Ravagni non è stata informata che l’uomo era morto e, pertanto, per ore hanno temuto il peggio dandolo per disperso. Solo dopo ore, quando il becchino ha risposto al cellulare del defunto, si è scoperto che fine avesse fatto l’uomo. Uno dei figli della vittima, Rudi, sdegnato ha commentato: “Nessuno ci ha avvisato.  Non è possibile. Mio padre aveva addosso telefonino e documenti. Possibile che non ci sia stata dico una persona che abbia pensato di avvisare la sua famiglia? Su questa vicenda non staremo fermi. Vogliamo capire. Se non ci avesse avvisato l’operatore del servizio funerario, che ringrazio, avremmo fatto denuncia di scomparsa“.  Attraverso l’avvocato, la famiglia ha già presentato istanza alla Procura, sperando di avere una risposta su quello che è accaduto. Non è stato infatti neppure chiarito di cosa sia morto Armando Ravagni: che cosa possa avergli causato un malore improvviso tale da non lasciargli scampo. L’uomo fino a poche ore prima stava bene, infatti era uscito da solo a passeggiare.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here