Supermercati: lista della spesa folle, è tutto raddoppiato, cosa fare

0
58
Fonti ed evidenze: Caffeina Magazine

La crisi energetica può provocare anche una crisi dei beni primari quali i generi alimentari? La risposta è nella lista della spesa.

La guerra in Ucraina ci riguarda molto più direttamente di quanto potessimo pensare, di fronte alle decisioni sconvolgenti di Vladimir Putin, l’Europa ha dovuto affrontare un’amara verità: è necessario investire affinché il continente sia indipendente dalle altre nazioni. Il processo di indipendenza energetica non è così semplice, occorre lavorare affinché i Paesi Europei riescano ad andare avanti solo ed esclusivamente con le proprie risorse. Tale processo ha provocato un’impennata dei prezzi: luce e gas alle stelle ed ora tocca anche ai generi alimentari.

Supermercato, la lista della spesa si trasforma in un lusso (Libero Quotidiano)
Supermercato, la lista della spesa si trasforma in un lusso (Libero Quotidiano)

La crisi energetica non riguarda solo i privati, bensì anche le aziende di produzione: se la luce e il gas costano di più, automaticamente costeranno di più i costi di produzione, pertanto il prezzo del prodotto finale lieviterà inevitabilmente. E’ proprio quello che è successo nelle ultime settimane: fare la spesa potrebbe trasformarsi in un lusso. Vediamo insieme i prodotti che subiranno un’impennata nei prossimi mesi.

Supermercati, anche i prodotti subiscono l’effetto della crisi energetica

I dati riportati vengono da Consumerismo, il quale ha pubblicato i rincari relativi a determinati generi alimentari per i prossimi mesi. Secondo gli esperti, l’unica soluzione a tale tragedia risiede nel taglio dell’Iva: “effetti positivi […] sui listini al pubblico di una moltitudine di servizi con un effetto calmierante sull’inflazione”. La crisi si aggrava settimana dopo settimana, pertanto occorrono delle misure immediate affinché l’attuale condizione economica non diventi irrecuperabile.

Gli intoccabili, gli alimenti che aumenteranno di prezzo (La Cucina Italiana)
Gli intoccabili, gli alimenti che aumenteranno di prezzo (La Cucina Italiana)

Per avere un’idea chiara rispetto ai rincari, vediamo insieme l’aumento dei prezzi relativo a determinati generi alimentari: burro +38,1%, riso +26,4%, farina +24%, pasta +21,6%, frutta e verdura +16,7%, uova e pollame +16,6%, latte +15,3%, acqua minerale +12,9% ed infine olio di semi di girasole +60,5% raggiunge così il prezzo attuale dell’olio extra-vergine d’oliva.

Risparmiare su l’utilizzo di luce e gas è possibile, ma possiamo davvero associare il medesimo comportamento agli alimenti? Come abbiamo visto, molti di questi ingredienti sono irrinunciabili e pertanto molte famiglie dovranno razionarne le porzioni. Questo è ciò che ci aspetta nei prossimi mesi.

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here