Forno: così lo rendi splendente e non spendi

0
57

Scopriamo insieme come possiamo pulire il forno, che da adesso in poi verrà utilizzato per cuocere varie pietanze.

Come sappiamo pulire il forno non è mai troppo divertente perchè ci vuole tempo e soprattutto tanto olio di gomito, ma noi oggi vi vogliamo svelare un trucco che vi lascerà senza parole per la sua velocità.

Forno: così lo rendi splendente e non spendi
Forno: così lo rendi splendente e non spendi (pixabay)

Si perchè possiamo pulire il forno senza troppa fatica ed utilizzare lo stesso metodo anche sulla cappa, altro punto difficile da pulire, ma non ci dilunghiamo troppo e capiamo insieme come possiamo farlo.

Forno: così lo rendi splendente e non spendi

Il nostro forno in questo modo sarà perfettamente sgrassato ed anche profumato ma non in modo eccessivo ed avremmo eliminato tutti gli eccessi dalle preparazioni precedenti per evitare la contaminazione degli alimenti.

Iniziamo quindi con la realizzazione del nostro prodotto, dove ci occorrono 8 cucchiai di bicarbonato di sodio, 4 di cannella in polvere e 2 di sale fino, ovviamente se pensiamo che le dosi siano troppe possiamo dimezzare il tutto.

Altrimenti possiamo conservare il nostro composto dentro ad un barattolo di vetro con il coperchio, resterà perfetto per circa 6 mesi, mescoliamo quindi il tutto e facciamo in modo, aggiungendo poca acqua a trasformare il tutto in qualcosa di cremoso.

Possiamo, se vogliamo, sostituire la cannella con il timo anche perchè ha lo stesso potere pulente, in questo caso ci servono però 100 grammi di bicarbonato con 25 grammi di sale e 3 cucchiai di timo essiccato, anche questo si conserva per 6 mesi.

Ma come possiamo pulirlo quindi? Come prima cosa svuotiamo il forno e togliamo le griglie poi accendiamolo a 40 gradi per circa 20 minuti, questo ci aiuta a togliere tutto il grasso che c’è dalle pareti.

Mettiamo quindi il nostro impasto sulle pareti cercando di raggiungere anche gli angoli più scomodi e lasciamo agire per circa 12 ore, poi ci basterà un panno di microfibra, possiamo anche inumidirlo con un po’ di aceto, quindi accendiamo il tutto a bassa temperatura per togliere tutta l’umidità che c’è.

Forno: così lo rendi splendente e non spendi
Forno: così lo rendi splendente e non spendi (pixabay)

Ma come possiamo pulire perfettamente le nostre griglie e la leccarda? Ovviamente una volta rimosse possiamo pulirle perfettamente sempre con il nostro impasto e poi puliamo direttamente sotto l’acqua corrente.

Possiamo aiutarci anche con uno spazzolino o con una spugnetta abrasiva per togliere tutti gli eventuali residui, in alternativa possiamo, sempre se possibile, metterle nella lavastoviglie e fare un lavaggio a 60 gradi in questo caso non occorre aiutarci in alcun modo per togliere i residui.

Da adesso i poi avete vari metodi per pulire il vostro forno in modo facile e veloce ed anche a costo zero, risparmiando e cercando di non inquinare troppo il mondo in cui viviamo. Continuate a seguirci per avere sempre nuove idee veloci per risolvere i piccoli problemi di casa.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here