Vedova: ecco quanto spetta veramente dopo la morte del marito

0
55

Perdere il proprio coniuge è terribile, ma cosa spetta realmente alla vedova? Scopriamo nel dettaglio dove va a finire la pensione del marito e quali sono i limiti di reddito. 

Quando viene a mancare il proprio marito è davvero difficile riuscire a ripartire da zero. Purtroppo, molte donne si ritrovano vedove e senza pensione. Ma in questo caso cosa spetta al coniuge rimasto in vita? Ecco tutto quello che c’è da sapere sull’argomento.

Vedova pensione marito
Ecco quanto spetta a una vedova della pensione del marito e limiti di reddito

Sappiamo tutti che quando il proprio coniuge viene a mancare, a chi rimane in vita spetta la pensione di reversibilità. Generalmente, l’importo di questa misura è pari ad una quota della pensione.

Ma attenzione, cosa succede se il coniuge venuto a mancare non era il titolare della pensione diretta? In questo caso alla vedova verrà riconosciuta la pensione indiretta. Si tratta di una vera e propria misura che ha le stesse regole della reversibilità.

Ma andiamo a scoprire cosa e quanto spetta alla vedova rispetto alla pensione che percepiva il marito quando era in vita.

Vedova: ecco cosa gli spetta

Recentemente è stata abolita la Legge 111, più conosciuta come norma anti badanti. Questa aveva lo scopo di impedire matrimoni poco credibili tra anziani e donne relativamente giovani, come le loro badanti.

I giudici, poi hanno deciso di abolire questa legge perché ritenuta incostituzionale e ad oggi non vi alcun limite al diritto. Certo è che in alcuni casi, queste donne approfittano della buona fede degli anziani, convincendoli a sposarle. In questi casi, quando vengono a mancare, riescono ad ottenere la loro pensione.

Vedova pensione marito
Vedova: ecco quanto spetta della pensione del marito

Infatti, la legge prevede che in caso di morte del titolare di pensione di vecchiaia o pensione anticipata, questa andrà direttamente alla moglie.

La quota varia in base al reddito personale della vedova. Ad esempio, se la donna ha un reddito basso avrà il 60% della pensione che percepiva il marito in vita. Al contrario, se il reddito supera una certa soglia la percentuale di ridurrà drasticamente.

In ogni modo è necessario prestare sempre attenzione quando si fa la richiesta di pensione di reversibilità.

Voi cosa ne pensate?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here