Pasta: come scegliere quella migliore al supermercato

0
52

Pasta, come scegliere quella migliore al supermercato: ecco i consigli pratici per l’acquisto di questo consumatissimo alimento.

Nel nostro paese, la pasta è davvero consumatissima; che sia a pranzo a cena, sono in pochi quelli che rinunciano ad una delle tantissime ricette per la realizzazione di un primo.

pasta come scegliere
I consigli prima di scegliere la pasta migliore da comprare (foto: Pixabay).

Come fare però per scegliere quella migliore tra tutte quelle presenti in vendita negli scaffali del supermercato? Ecco i consigli pratici per l’acquisto di questo consumatissimo alimento.

Pasta, come scegliere quella migliore al supermercato: ecco i consigli

Come riporta il sito rimediincasa.com, sebbene la pasta sia molto consumato scegliere quella migliore e adatta alle nostre esigenze non è per nulla facile; alcuni scelgono in base alla marca, mentre altri in base al prezzo (alto o basso che sia), ma avere un criterio giusto è sempre difficile.

Non sempre una marca famosa è sinonimo di qualità, così come bisognerebbe fare molta attenzione nella scelta di paste che costano davvero pochissimo. Come riporta il sito,  i fattori che influenzano la qualità di un tipo di pasta sono molti, dalla tipo o dal metodo della coltivazione del grano fino alla tipologia d’essiccazione e via dicendo.

La qualità del grano è sicuramente un fattore di scelta essenziale; quello biologico, coltivato senza additivo o pesticidi, potrebbe avere una marcia in più rispetto agli altri.

pasta come scegliere
Ecco i fattori che determinano la qualità (foto: Pixabay).

Solitamente, la miglior qualità è quella composta da semole di grano duro, con farine magari di provenienza italiana o canadese, con un contenuto proteico tra il 12,5 e il 15%. Il processo di essicazione migliore invece pare essere quello fatto a bassa temperatura, con una gradazione  mai superiore ai 50°C; importante anche la trafilatura, con macchinari migliori realizzati in bronzo.

Anche la vista può aiutarci a scegliere la pasta; solitamente, quella di minor qualità si presenta con un colore giallo accesso e dalla superficie liscia; le paste realizzate invece a lenta essiccazione e trafilate al bronzo (quelle consigliate) si presentano con un colore opaco e un aspetto “ruvido”. A questo punto, fate la vostra scelta!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here