Riscaldamento: quanto risparmi veramente abbassandolo? La formula che ti aiuta

0
53
Fonti ed evidenze: greenme.it

Se si abbassa la temperatura dei termosifoni sicuramente vi sarà il risparmio in bolletta. Non conosciamo però a quanto possa ammontare il risparmio. Entriamo nel dettaglio e cerchiamo di comprendere tramite delle formule.

Purtroppo gli aumenti prezzi dell’energia e le difficoltà connesse all’approvvigionamento del gas conseguenti al conflitto in Ucraina ha creato dei notevoli rincari ovunque. Il settore agricolo, alimentare ma anche e soprattutto quello elettrico e legato alla fornitura del gas ne stanno duramente pagando le conseguenze.
Riscaldamento_ quanto risparmi veramente abbassandolo_ La formula che ti aiuta
Riscaldamento, quanto risparmi veramente abbassandolo. La formula che ti aiuta
(pixabay.com)

Il governo ha stabilito delle limitazioni nell’uso dei termosifoni, con un limite alla temperatura che può essere raggiunta dall’impianto di riscaldamento fissato per 19°C. Inoltre l’ Italia è stata suddivisa in sei “zone climatiche” per un’accensione diversificata dei termosifoni a seconda delle regioni e quindi del clima stesso.

Il calcolo

Il portale tedesco Öko–Test ha creato una vera e propria “formula” con la quale possiamo definire meglio i contorni del nostro risparmio in bolletta. Dobbiamo precisare che non esiste una percentuale di risparmio uguale per tutti. Esistono dei fattori da considerare come le dimensioni degli ambienti nell’appartamento, la temperatura esterna e la temperatura interna prima dell’accensione dei caloriferi. Ovviamente un dato scontato è che in inverno la temperatura esterna è molto inferiore rispetto a quella all’interno dell’appartamento.

Da considerare che quanto più alta sarà la differenza di temperatura fra dentro e fuori, maggiore sarà il nostro dispendio di energia. Adesso facciamo dei calcoli. Se vogliamo che la temperatura sia a 19°C nel nostro appartamento. Se fuori ci sono 2°C, il dispendio energetico sarà notevole. Da sottolineare che la temperatura interna prima dell’accensione dei termosifoni gioca un ruolo importante nel consumo energetico. Quindi se temperatura interna dell’appartamento prima dell’accensione dei termosifoni è di 21°C, mentre la temperatura esterna è di 5°C, la formula che ci mostra il potenziale risparmio è questa: abbassamento temperatura termostato : (temperatura interna – temperatura esterna), 1°C :(21°C–5°C)   →   1°C:16°C   →   6,2% di risparmio energetico

 

Si può anche procedere a sostituire a 1°C il numero di gradi da risparmiare per ottenere il risparmio energetico: Se abbassiamo il termostato di 0,5°C otterremo un risparmio del 5,16%. Se abbassiamo il termostato di 1,5°C otterremo un risparmio del 9,37%. Se abbassiamo il termostato di 2°C otterremo un risparmio del 12,5%.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here