Mangi e ti pizzica la lingua? Svelate le cause, può essere un problema

0
65

Mangi e ti pizzica la lingua poco dopo? Svelate le possibili cause, possono essere davvero un problema; i dettagli.

Una delle cose spiacevoli che può capitarci dopo aver mangiato è quella di avvertire un pizzicore alla lingua, che oltre ad essere fastidioso potrebbe essere anche il sintomo di qualche patologia.

mangi ti pizzica la lingua (1)
Ecco le possibili cause legate a questo fastidio alla lingua (foto: Pixabay).

Come riporta Humanitas sul suo sito infatti, a questa perdita di sensibilità alla lingua potrebbero essere associate alcune condizioni mediche, di cui si deve essere a conoscenza; ecco le possibili cause e i dettagli a riguardo.

Mangi e ti pizzica la lingua? Svelate le cause, può essere un problema: i dettagli

Ci sono davvero diverse cause per cui potremmo avvertire un formicolio alla lingua, tutte di sicuro poco piacevoli e qualcuna più preoccupante dell’altra; è bene quindi non sottovalutarlo mai, specie se dura a lungo e se si estende a labbra o mascella.

Humanitas riporta diverse tra le possibili  cause legate a questo fastidio; ad esempio, potrebbe essere la conseguenza di un intervento odontoiatrico (come la rimozione di un dente del giudizio) oppure magari una reazione allergica.

In questo caso, è più comune in chi già soffre di raffreddore da fieno e può causare una sensazione di prurito o formicolio sulla lingua, sulla bocca o sulla gola; in caso, prendere un antistaminico o sciacquare la bocca può aiutare.

C’è poi il caso delle  afte piccole ulcere della bocca; anche qui, in caso di fastidio persistente, possiamo chiedere aiuto al medico e procedere con farmaci da banco o collutorio.

mangi ti pizzica la lingua (1)
Le possibili condizioni mediche legate a questo fastidio più duraturo del previsto (foto: Pixabay).

Il formicolio può essere causato anche da reazione allergica ai farmaci, oppure dall’ingerimento di bevande o sostanze troppo calde; tra le varie possibili cause anche però l’ictus o TIA (attacco ischemico transitorio), ed è dunque importante non sottovalutare i sintomi (paresi facciale, deficit motorio degli arti superiori, difficoltà nel linguaggio) per agire tempestivamente.

Inoltre, potrebbe poi rientrare nei sintomi della  sclerosi multipla (con disturbi della sensibilità in generale), di anemia, di emicrania con aura e di ipoglicemia. 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here