Doccia: come disincrostarla in pochi minuti con un trucchetto

0
52

Come possiamo eliminare il calcare dal nostro bagno e farlo risplendere? La risposta è molto semplice: con l’aiuto di questo trucchetto.

Per pulire la nostra casa, spesso, si spendono tanti soldi per alcuni prodotti che non solo non funzionano molto bene, ma che inquinano il nostro ambiente.

Sul web si possono trovare molte ricette per fare in casa alcuni detersivi o spray per la pulizia. Nell’articolo di oggi si parlerà proprio della pulizia del bagno.

Calcare ai rubinetti: come eliminarlo
Calcare ai rubinetti: come eliminarlo (Fonti Web)

Molte spesso, ci sono alcune incrostazioni che sono molto difficili da togliere. Cosa si può fare quindi per togliere il calcare che spesso si forma sui rubinetti dei sanitari?

Per prima cosa, molto importante, bisognerebbe sempre pulire a fondo questa stanza, senza che il problema calcare diventi così irreparabile.

Ora andiamo a scoprire quali sono questi trucchetti di cui non si potrà fare a meno. Ce ne è uno in particolare che prevede l’utilizzo di questi tre oggetti fondamentali: un sacchetto, un elastico e dell’acqua.

Calcare ai rubinetti: come eliminarlo

Quindi cosa dovremmo andare a fare? In realtà è molto semplice il suo utilizzo: basterà riempire il sacchetto di plastica con una miscela di acqua e un altro ingrediente naturale adatto a rimuovere il calcare.

Dopo aver fatto questo passaggio, è importante fissarlo molto bene al rubinetto del sanitario dove c’è il calcare: attenzione a coprire anche il filtro.

Quanto tempo deve trascorrere prima di essere rimosso? Dovranno trascorrere alcune ore e solo successivamente potrete rimuovere il sacchetto.

Ed il rubinetto vi sembrerà come appena acquistato. Ma volete scoprire quali sono questi ingredienti naturali che vi possono aiutare a pulire dal calcare sia il sifone della doccia che – appunto – i rubinetti?

Ad esempio, si potrebbe utilizzare l’acido citrico, che dovrà essere sciolto in un litro di acqua. O anche, si potrebbe utilizzare il succo di limone: in questo caso lo dovrete lasciare agire sul rubinetto per circa 4 ore. E solo successivamente si elimineranno i residui grazie ad una spugnetta.

Calcare ai rubinetti: come eliminarlo
Il rubinetto tornerà come nuovo (Pixabay)

In alternativa, si potrebbero anche utilizzare due prodotti che sicuramente si hanno già in casa: il bicarbonato di sodio o l’aceto bianco.  Per quanto riguarda il primo: si dovranno aggiungere tre cucchiai all’acqua e lasciarlo agire per circa tre ore.

Invece per quanto riguarda l’aceto bianco basterà mescolarlo con dell’acqua e lasciare anch’esso agire per lo stesso tempo, circa tre ore.

Allora cosa state aspettando? Prestate bene attenzione, però, che alcuni prodotti potrebbero essere aggressivi e corrosivi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here